Inter, Marotta tuona: “Protocollo inapplicabile” | Poi ‘minaccia’!

0
60

Le ultime news Inter mettono in evidenza le rilevanti dichiarazioni di Marotta in merito al protocollo della Figc sulla ripresa degli allenamenti

inter marotta
Beppe Marotta, Ad dell’Inter (Getty Images)

“Inapplicabili e poco sensate”. Beppe Marotta alza la voce criticando pesantemente le disposizioni presenti nel protocollo FIGC in merito alla ripresa degli allenamenti di gruppo. L’amministratore delegato dell’Inter rincara poi la dose chiedendo la modifica delle regole del suddetto protocollo: “Non vogliamo fare polemica – le sue parole riportate da ‘Repubblica.it’ – ma semplicemente con queste regole non saremmo in grado di andare in ritiro. Per questo chiediamo che siano cambiate, o non avremo alternative”. CLICCA QUI per le altre news sull’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Godin in uscita | Tentativo con la Juve

Inter ritiro 2019
Inter, il Suning Training Centre (interlive.it)

Inter, protocollo da cambiare: ecco i motivi

Tra i motivi che hanno spinto Marotta a questa ‘protesta’ senz’altro la quarantena obbligatoria per tutta la squadra in caso di un contagiato e la responsabilità (penale) affibbiata ai medici sull’attuazione del protocollo. Inoltre va detto che al momento Appiano può ospitare al massimo i giocatori (le camere disponibili sono solo 27…). Quindi senza nuove modifiche la ripresa degli allenamenti collettivi rischia davvero di saltare. L’Inter è in buona compagnia, molte altre squadre di Serie A sarebbero infatti pronte a uscire allo scoperto e a dar battaglia per la modifica del protocollo: stando a ‘Gazzetta.it’ trattasi di Milan, Napoli, Verona, Atalanta, Sampdoria, Genoa e Cagliari. Ma l’elenco potrebbe presto allungarsi…

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:
Calciomercato Inter, futuro Lautaro | “Confessione agli amici”

Calciomercato Inter, Cordoba ‘porta’ il nuovo talento colombiano