Inter-Torino 3-1 | Rimonta e secondo posto. Lautaro rinasce

0
51

Cronaca, tabellino, pagelle con top e flop della gara Inter-Torino valevole per la 32esima giornata del campionato di Serie A

Inter-Torino 3-1 (Getty Images)

L’Inter rialza la testa battendo il Torino per 3-1. I nerazzurri raggiungono così la Lazio al secondo posto. Partenza col dente avvelenato quella della squadra nerazzurra, ma al quarto d’ora passano avanti i granata con Belotti. Su corner Handanovic va in presa, la palla però gli sfugge e il bomber degli ospiti deposita in rete. Papera del portiere e capitano dell’Inter, che col passare dei minuti placa il suo ardore e così un Torino tutto arroccato dietro può reggere senza particolari affanni. Degna di nota solo l’occasione sprecata alla mezz’ora da Lautaro Martinez, con Sirigu bravo a chiudergli lo specchio. L’Inter parte forte pure nella ripresa e nel giro di due minuti ribalta il risultato. Il pari è firmato Young che realizza con un tiro al volo raccogliendo una grande sponda aerea di Martinez. La rete del sorpasso è di Godin di testa su sponda stavolta di Sanchez pescato splendidamente da Young. Sanchez propizia anche il tris rubando un pallone pesante; raccoglie Lautaro che punta la porta e conclude, devia Bremer e Sirigu viene battuto. L’argentino chiude la partita e blinda tre punti che danno slancio all’Inter.

Pagelle e tabellino Inter-Torino

TOP

Lautaro – Torna al gol dopo cinque partite. Grande prestazione, il giocatore che abbiamo apprezzato nella prima parte di stagione. Potrebbe essere stata la serata della rinascita.

Godin – Preferito a Skriniar, sbaglia poco in fase difensiva e supporta in maniera costante quella offensiva. Gara pressoché perfetta, segna il primo gol in nerazzurro.

Sanchez – Vicino al massimo della forma, non fa rimpiangere Lukaku giocando con furore e spirito di sacrificio. Avrebbe meritato il gol.

Young – Gol, assist e prova da leader. Per Emerson Palmieri o chi per lui non sarà semplice metterlo da parte.

FLOP

Handanovic – Evita il due a zero granata, ma il grave errore all’inizio resta indelebile anche perché mette in salita la partita. Commette poi qualche altra leggerezza.

INTER-TORINO 3-1
16′ Belotti, 48′ Young, 50′ Godin, 60′ Lautaro

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin (75′ Skriniar), De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio (70′ Candreva), Gagliardini, Brozovic, Borja Valero, Young (70′ Biraghi); Sanchez (83′ Eriksen), Lautaro Martinez. All.Conte

TORINO (3-4-1-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Bremer; De Silvestri (63′ Singo), Aina, Meité (63′ Lukic), Rincon, Ansaldi (63′ Berenguer); Verdi (75′ Millico); Belotti. All.Longo

ARBITRO: Massa di Imperia

NOTE – Ammoniti: Ansaldi, Aina, Meite, De Silvestri, Brozovic, Sanchez, Biraghi

LEGGI ANCHE >>> Marotta: “Eriksen out, vi spiego”. Poi non dà certezze assolute su Conte