Canuti: “Il Covid-19 in generale falsa un po’ le cose, proprio non ci voleva, non solo per il calcio”

0
46

Inter, l’ex difensore Nazareno Canuti, vincitore dello scudetto 1979/80 con la squadra allenata da Eugenio Bersellini è stato intervistato da Radio Sportiva per avere un parere sull’incontro di sabato prossimo tra le due squadre milanesi

Inter contro Milan sul calciomercato

INTER-MILAN CANUTI INTERVISTA/ In vista del derby di sabato prossimo alle ore 18 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano tra Inter e Milan, iniziano le interviste agli ex giocatori per avere un parere sull’incontro. L’ex difensore Nazareno Canuti, vincitore dello scudetto 1979/80 con la squadra di Eugenio Bersellini, è stato intervistato da Radio Sportiva. Queste le sue parole in merito: “Il Milan senza il pubblico è senza dubbio cresciuto. Giocare senza la pressione che i tifosi, nel rovescio della medaglia, possono mettere penso abbia giovato alla rosa di Pioli. L’Inter dall’altra parte prosegue quanto cominciato la scorsa stagione, in cui si sono cominciate a costruire speranze per dei titoli. Sullo scudetto la Juventus resta la favorita nonostante i nerazzurri siano agguerriti e rinforzati, attenzione all’incognita Atalanta. Il Covid-19 in generale falsa un po’ le cose, oggi da una parte, domani dall’altra, proprio non ci voleva, non solo per il calcio naturalmente.Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

 

Calciomercato Inter, accordo con l’agente | Arriva a gennaio

Gli hanno chiesto un parere su Christian Eriksen e sulle sue dichiarazioni in Nazionale e lui ha spiegato: “La sua presa di posizione dimostra che ci tiene, sono contento nel momento in cui i giocatori si arrabbiano quando non giocano, è un segnale positivo per certi versi”.