Calciomercato Inter, obiettivo terzino sinistro | Si riapre una vecchia pista

0
2040

Nel prossimo calciomercato estivo l’Inter sarà chiamata a un restyling sulle corsie esterne, nello specifico su quella mancina. Gli arrivi potrebbero essere due, i dettagli

Ashley Young in azione (Getty Images)

Young è in scadenza, Perisic un ‘adattato’ e Darmian va meglio a destra che a sinistra. Ecco spiegato perché nel prossimo calciomercato estivo l’Inter sarà chiamata a un importante restyling sulle corsie esterne, nello specifico su quella mancina. Abbiamo scritto che in casa nerazzurra si valuta il ritorno di Federico Dimarco attualmente al Verona, per il quale esiste un controriscatto a circa 6 milioni di euro. Il classe ’97, prezioso pure in chiave liste, riapproderebbe ad Appiano però nelle vesti di alternativa al titolare. Titolare che potrebbe essere quell’Emerson Palmieri nel mirino da un anno e mezzo e sempre in uscita dal Chelsea. L’ex Roma è in scadenza nel 2022, per cui stavolta i ‘Blues’ potrebbero dire sì a una proposta intorno ai 10 milioni di euro. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Inter infinita | Nervosismo Conte-Oriali: la ‘confessione’ di Barella

LEGGI ANCHE >>> Inter-Lazio, Conte in ansia per Vidal: le ultime sul centrocampista

Calciomercato Inter, rispunta Junior Firpo per la corsia mancina: i dettagli

Stamane lo spagnolo ‘Fichajes.net’ rilancia però con forza la candidatura di Junior Firpo, già accostato all’Inter nei mesi scorsi nonché proposto un annetto fa dal Barcellona nell’ambito della trattativa per Lautaro Martinez. Nel mercato di gennaio è stato vicino al Milan, con il dominicano che alla fine ha preferito rimanere in Catalogna pure per ragioni famigliari. Resta tuttavia in vendita, dato che non rientra più nei piani tecnici. Gli spagnoli potrebbero dire sì di fronte a una proposta da 15 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato, niente Inter: ha già firmato con un altro club

Junior Firpo (Getty Images)

Nel Betis ha giocato spesso a tutta fascia in uno schema che prevedeva la difesa a tre, dunque il suo profilo potrebbe venir preso in considerazione anche in caso di permanenza di Conte, anche se sappiamo che il tecnico interista preferirebbe un elemento di maggiore esperienza e già conoscitore dei suoi metodi. Palmieri, appunto, oppure in alternativa il compagno in quel di Londra Marcos Alonso.