Cessione Inter, possibile accelerata | Emissari Bc Partners a Milano

0
764

Le ultime news Inter mettono in evidenza l’approdo a Milano di emissari del fondo Bc Partners, da mesi in trattativa con Suning per l’acquisizione del club nerazzurro

Inter
Jindong e Stevn Zhang (Getty Images)

Possibile accelerata per la cessione dell’Inter. Stando alle indiscrezioni del ‘Corriere dello Sport’, alcuni rappresentanti di Bc Partners sono in ‘missione’ a Milano. Per il ‘Corriere della Sera’ il fondo inglese non si scosta dall’offerta di 800 milioni di euro debiti compresi, facendo leva sulla necessità di Suning e quindi del club nerazzurro di raggranellare subito qualcosa come 200 milioni di euro per adempiere alle incombenze di marzo. Per tutte le altre news sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Verso Parma-Inter | UFFICIALE: lesione al bicipite, salterà il match

Cessione Inter, forse è la settimana decisiva: dagli stipendi alla prima rata di Hakimi, rischio sanzione Uefa

Logo BC Partners

Tra queste ‘incombenze’ ci sono gli stipendi del mese di gennaio e la prima rata del cartellino di Hakimi. In caso di ‘insolvenza’, la società di viale della Liberazione rischierebbe sanzioni pesanti da parte dell’UEFA, su tutte l’esclusione dalle Coppe europee. Insomma, per Suning e gli Zhang è arrivato davvero il momento della verità, forse davvero dell’addio definitivo all’Inter e al calcio in generale visto già quanto successo in Cina con lo Jiangsu, fatto sparire da un giorno all’altro.