Vecchioni: “Conte è essenziale, pratico. Poi merita di restare dopo quello che è riuscito a fare”

0
276

Inter, il noto cantautore e tifoso nerazzurro Roberto Vecchioni è stato intervistato per parlare della sua squadra del cuore. Il cantante non ha lesinato critiche e complimenti al tecnico nerazzurro ma comunque lo confermerebbe per altri anni

Antonio Conte a Dazn

INTER VECCHIONI INTERVISTA/ Il noto cantautore e tifoso nerazzurro Roberto Vecchioni dopo la bella e netta vittoria per 3-0 nel derby dello scorso 21 febbraio, ha confermato che in quel momento aveva capito che lo scudetto sarebbe potuto essere nerazzurro. Queste le sue parole in merito, durante l’intervista con il quotidiano ‘Il Mattino’: “Si capiva la voglia matta di far vedere la propria forza. In realtà è stata l’ultima gara veramente brillante dell’Inter“.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, niente Inter: ha già firmato con un altro club
LEGGI ANCHE >>> Nervosismo Conte-Oriali: la ‘confessione’ di Barella
LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, rinnovo bloccato | Scambio e addio

 

Durante il colloquio, non ha lesinato con complimenti e rimproveri verso il tecnico Antonio Conte, ma alla domanda su un possibile ritorno di Mourinho è stato categorico e ha detto: “No, mi tengo stretto Conte. È essenziale, pratico. Poi merita di restare dopo quello che è riuscito a fare. Sono ancora critico nei suoi confronti, le ultime 4-5 partite le ha giocate sul modello della Juventus dei suoi anni, ovvero male. Però le ha vinte. Perché agli altri concede sempre pochissimo, gli avversari la porta di Handanovic non la vedono quasi mai e pure se per 80 minuti l’Inter sta lì a non fare nulla, le basta avere in pochi minuti due occasioni e il gol lo fa”.