Inter-Verona, 33esima giornata di Serie A | Scopriamo la prossima avversaria dei nerazzurri

0
261

Inter-Verona: scopriamo i prossimi avversari della squadra di Conte alla vigilia della trentatreesima giornata del campionato di Serie A

Inter-Verona
Ivan Juric (Getty Images)

Domenica andrà in scena Inter-Verona, un match senza dubbio ostico per entrambe le squadre. I nerazzurri puntano a chiudere il prima possibile il discorso scudetto, mentre i veneti a rialzarsi da un periodo davvero difficile: in attesa del match, analizziamo la squadra di Ivan Juric.

Inter-Verona: scopriamo il momento di forma degli azzurri

Inter-Verona
Verona (Getty Images)

Non il miglior momento della stagione per la squadra di Ivan Juric. Nelle ultime sette partite, infatti, sono arrivate ben sei sconfitte e una sola vittoria, in trasferta contro il Cagliari. Anche il bilancio del club veneto è rivedibile – essenzialmente cambia poco dal giocare in casa a farlo in trasferta – Nel primo caso, sono arrivate sei vittorie, tre pareggi e sette sconfitte in sedici match subendo 19 reti e realizzandone altrettante.

In trasferta è arrivata una vittoria in meno (5) ma due pareggi in più ( 5) e una sconfitta in meno (6): in questo caso, gli ‘Scaligeri’ hanno segnato e subito due reti in più (21); tra il brutto periodo e le statistiche, quindi, il Verona ha vissuto momenti migliori. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

Verona, punti di forza e punti deboli: ecco la squadra di mister Juric

Inter-Verona
Ivan Juric (Getty Images)

Punti di forza: tra le note positive della squadra allenata da Ivan Juric, ci sono sicuramente i calci piazzati, i duelli aerei e la bravura nel recuperare palla che spesso e  volentieri permette agli ‘Scaligeri’ di ripartire e far male agli avversari.

LEGGI ANCHE>>> Serie A, 33esima giornata | Designato l’arbitro di Inter-Verona

Punti deboli: tanti i limiti del Verona. Si tratta infatti di una squadra poco cinica sottoporta, e i singoli commettono tanti errori in entrambe le fasi. Anche nei calci da fermo la squadra di Juric fatica fin troppo.

IL GIOCATORE PIU’ TEMIBILE E LA FORMAZIONE

Verona
Mattia Zaccagni (Getty Images)

L’uomo da temere, Mattia Zaccagni: nonostante non stia vivendo il suo momento migliore della stagione, è una delle rivelazioni del campionato italiano. Capace di agire da mezzala, è molto duttile e può anche ricoprire i ruoli di trequartista e seconda punta. E’ pure un giocatore tecnico e dotato di una buona visione di gioco, tra le sue armi migliori ha il dribbling e il cross. E’ capace di fare bene anche in difesa: difficile che cerchi la giocata complessa; l’Inter dovrà fare attenzione a tutto il Verona, compresa la ciliegina sulla torta: Mattia Zaccagni.

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Gunter, Di Marco; Faraoni, Tameze, Barak, Lazovic; Ilicic, Zaccagni; Lasagna. All.: Ivan Juric.