Inter-Roma 3-1 | Nerazzurri inarrestabili. ‘Scintille’ tra Conte e Lautaro

0
534

Cronaca, tabellino, top e flop del match Inter-Roma valevole per la 36esima giornata del campionato di Serie A

Pagelle e tabellino di Inter-Roma (Getty Images)

L’Inter vince ancora. Stavolta la ‘vittima’ è la Roma, ko 3-1 al ‘Meazza’ nella terz’ultima giornata di Serie A. I nerazzurri dominano il primo tempo sbloccando il match con Vecino, poi il raddoppio a firma di Brozovic. Mkhitaryan riapre i giochi alla mezz’ora dando speranze ai giallorossi che nella ripresa meriterebbero anche il pari. Nel finale Lukaku, su assist di Hakimi, sigla il tris. La squadra di Conte sale così a 88 punti e sabato incontrerà la Juventus, obbligata a vincere per non dire addio alla Champions.

Per le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Erede Handanovic: Inter convinta di averlo già in casa

Top e Flop Inter-Roma

TOP

Vecino – Prestazione eccellente, da Vecino dei tempi migliori, non solo per via del gol che sblocca la gara e che non trovava dal derby col Milan di più di un anno fa. Il peggio è forse finalmente alle spalle.

Brozovic – E’ ovunque e prezioso in entrambe le fasi. Sigla il raddoppio di giustezza, alla fine il gol da tre punti.

Ranocchia – Lucido e quasi sempre puntuale negli interventi. Guida la difesa senza far rimpiangere de Vrij. Miracoloso su El Shaarawy a fine partita.

FLOP

Lautaro – Entra al posto di Sanchez infortunato e combina poco, per non dire pochissimo facendo arrabbiare Conte che lo toglie a un quarto d’ora dal termine. Col tecnico, che gli  chiede rispetto dopo il calcio alla bottiglietta, ha poi un acceso battibecco a distanza del tutto evitabile.

TABELLINO
Inter-Roma 3-1
10′ Brozovic, 20′ Vecino, 31′ Mkhitaryan, 89′ Lukaku

Inter (3-5-2): Radu; D’Ambrosio, Ranocchia, Skriniar; Darmian (77′ Young), Vecino (58′ Sensi), Brozovic, Barella, Perisic (58′ Hakimi); Sanchez (34′ Lautaro – 77′ Pinamonti), Lukaku. All.: Conte

Roma (4-2-3-1): Fuzato; Karsdorp (88′ Carles Perez), Mancini, Kumbulla, Santon; Cristante (77′ Villar), Darboe (88′ Bruno Peres); Pedro (45′ El Shaarawy), Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All.: Fonseca

Arbitro: Chiffi di Padova
Var: Pairetto
Ammoniti: Darboe, Santon
Note: 2′ di recupero pt; 3′ st