La Reggina fa mercato dall’Inter | Doppio affare

0
1488

Calciomercato Inter: due calciatori di proprietà dei nerazzurri pronti a lasciare la ‘Beneamata’ per approdare in Serie B alla Reggina

Calciomercato Inter
Beppe Marotta (Getty Images)

Settimane importanti per il futuro di alcuni calciatori dell’Inter. Sia quelli più importanti, come Lautaro Martinez e Achraf Hakimi, che quelli che non hanno mai avuto chance di rilievo. Tra questi ci sono senz’altro Rigoberto Rivas e Lorenzo Gavioli. Entrambi di proprietà dei nerazzurri, entrambi destinati ad andare in Serie B alla Reggina. Per tutte le altre news CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE>>> Kolarov verso Bologna: addio Inter senza troppi rimpianti

Calciomercato Inter, Rivas e Gavioli alla Reggina: i dettagli delle due operazioni

Calciomercato Inter
Rigoberto Rivas (Getty Images)

Rigoberto Rivas e Lorenzo Gavioli ad un passo dalla Reggina. Il primo, che è già stato in prestito nel club calabrese l’anno scorso, è un trequartista in grado di fare anche l’ala destra. In questa stagione, proprio a Reggio, ha messo a segno 5 gol e fornito 3 assist in 27 partite disputate. Gavioli, che ha giocato in prestito al Feralpisalò, fa il centrocampista centrale e in questa stagione ha giocato solo una partita. Entrambi sembrano vicini a lasciare, anche se le operazioni sono diverse tra loro: Rivas dovrebbe approdare definitivamente alla Reggina, mentre Gavioli dovrebbe arrivare in prestitio.

LEGGI ANCHE>>> Da Meazza a Pirlo, da Pazzini a Calhanoglu | Tutti i giocatori passati sia al Milan che all’Inter

Il direttore sportivo della Reggina, Massimo Tibi, su Rivas ha spiegato in maniera molto esplicita: “Ci sto lavorando da 4 mesi. Aveva un riscatto inavvicinabile per tutti. Abbiamo intensificato i rapporti con l’Inter. Non abbiamo chiuso definitivamente ma dobbiamo solo aspettare qualche giorno. Si è fatta leva sul rapporto con la società nerazzurra e sul fatto che il ragazzo sia stato già con noi. In questi giorni mi dovrò incontrare di nuovo. Percentuali di chiusura? Direi altissime, sono fiducioso, ma non voglio dire definitivamente solo perché non c’è ancora la firma. La formula su cui stiamo lavorando è a titolo definitivo”.