Lu-La, finisce la favola | I numeri da capogiro

0
189

Il duo delle meraviglie Lukaku-Lautaro sembra essere giunto al termine di un florido ciclo. Ecco i numeri che hanno incantato milioni di appassionati

Inter
Lukaku e Lautaro (Getty Images)

I rammaricanti risultati ottenuti sul campo dalle rose che si sono succedute nel corso degli ultimi anni hanno lasciato nei cuori interisti soltanto l’ombra di un dolce ricordo, quello di un triplete non più raggiungibile. Eppure un barlume di speranza si è acceso quando al fianco di Lautaro Martinez viene inserito Romelu Lukaku. L’accoppiata diventa una totale rivelazione, tanto da poterla poi definire una vera e propria favola nel corso dell’ultima stagione che ha portato l’Inter alla vittoria finale dello scudetto. Il primo goal del derby spezza ogni dubbio residuo, con l’argentino che crea spazi e il belga che si presta da fulcro. La difesa ne esce colpita ed affondata, non sapendo più dove andare a sbattere la testa. Non si parla solo di professionisti dentro il campo ma di uomini che condividono un sentimento reciproco anche al di fuori, un legame d’amicizia che inevitabilmente colpisce e stupisce. Ma come spesso accade non tutte le storie d’amore finiscono per durare, ed infatti la Lu-La è destinata allo stesso triste epilogo.

LEGGI ANCHE >>> Doppio attaccante per l’Inter | C’è l’incontro: i dettagli

Lukaku-Lautaro 9 e 10, ma i numeri sono altri

Inter
Abbraccio tra Lukaku e Lautaro (getty Images)

Se a volte le statistiche personali non sono sinonimo di risultati di squadra, questa volta non è così. L’incisività che la formidabile coppia ha profuso nel corso della passata stagione di Serie A è stata letale. Insieme hanno fruttato la bellezza di 41 goal e 20 assist, svettando sul tetto d’Italia e restando saldi sul podio d’Europa. Neppure l’offensiva bergamasca e la pericolosità juventina hanno saputo tenere testa. Davanti a tutti soltanto un’altra folle macchina da guerra che prende il nome di Lewandowski-Muller, con 51 reti e 28 assist nella Bundesliga tedesca. Nel Bel Paese non si incontrava una coppia così prolifica dalla stagione ’58/’59, con le magie di Angelillo e Firmani. Al momento è difficile pronosticare chi possa fare di meglio o addirittura avvicinarsi soltanto a queste cifre monstre in futuro, per cui è certo che la Lu-La resterà negli annali del calcio moderno.