Al lavoro per l’erede | Intanto può firmare il rinnovo

0
675

A partire dalle prossime sessioni di calciomercato per forza di cose l’Inter dovrà iniziare anche a pensare all’eredità di Handanovic, senza considerare anche il contratto dello stesso sloveno 

Inter
Skriniar e Handanovic (Getty Images)

Alla vigilia di questa finestra di calciomercato estiva anche la porta sembrava tra le papabili priorità di casa Inter, prima di finire gradualmente sottotraccia a favore di priorità più impellenti. I nerazzurri hanno infatti spostato il tiro in altre zone di campo tra entrate ed uscite lasciando così in sospeso il destino della porta dopo un’annata non sempre impeccabile di Samir Handanovic che vede contro di lui anche il rapido incedere del tempo. I 37 anni del portierone sloveno iniziano a farsi sentire e da tempo l’Inter pensa anche ad un eventuale erede per un futuro forse non troppo lontano. Sfumato Musso, poi finito all’Atalanta, andranno valutati altri profili a partire però dalla prossima estate visto che Handanovic proteggerà ancora per un anno da titolare i pali meneghini. Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

LEGGI ANCHE >>> Offerta Shock dalla Premier League per Lautaro | Marotta fa muro, i dettagli

LEGGI ANCHE >>> Rinnovi alle porte | Da Lautaro a Barella: tutti i dettagli

Calciomercato Inter, porte girevoli: da decidere il futuro di Handanovic

Diretta Inter Crotone Live
Samir Handanovic (Getty Images)

Intanto, non è una emergenza, ma nei prossimi mesi l’Inter comincerà probabilmente a discutere anche del rinnovo dello stesso Handanovic per un’altra stagione.

LEGGI ANCHE >>> De Vrij: dopo il tentativo del Leicester pronto a provarci anche il Tottenham

In scadenza nel 2022, nei piani del club meneghino lo sloveno resterebbe nel 2022/2023 come vice di un portiere più giovane ma con già una buona esperienza. Farebbe sostanzialmente da uomo spogliatoio e chioccia per un estremo difensore di livello ma più giovane.