Boninsegna: “Le prime partite dicono poco, ho visto troppa euforia per il debutto a San Siro”

0
89

Inter, l’ex attaccante Roberto Boninsegna ha voluto dare il suo parere sulla sua ex squadra e non si è esaltato troppo per la vittoria con il Genoa

Boninsegna (Getty Images)

L’ex attaccante dell’Inter Roberto Boninaegna è stato intervistato dalla ‘Gazzetta dello Sport’ per dare il suo parere sulla sua ex squadra. Queste le sue prime dichiarazioni: “Non possiamo esaltarci adesso, il Genoa non mi è sembrato uno squadrone. Le prime partite dicono poco, ho visto troppa euforia per il debutto a San Siro“. L’ex giocatore preferisce non sbilanciarsi troppo e infatti spiega perché, nonostante l’ottima prima partita stagionale della sua ex squadra, non si lascia andare a facili entusiasmi.

LEGGI ANCHE >>> Doppio colpo a rischio | Il bomber verso l’altro club di A

Queste le sue delucidazioni: “Dzeko e Correa sono sicuramente due buoni arrivi, il primo però va per i 36 anni e speriamo sia integro. La squadra della passata stagione era perfetta, Lukaku è fortissimo ma bisogna considerare anche la perdita enorme di Eriksen. Spero che si riprenda perché è importantissimo per questa squadra”. L’ex attaccante, ha dimenticato anche la partenza di Hakimi anche se Darmian e soprattutto Dumfries potrebbero riuscire a non farlo rimpiangere.