Rescissione unilaterale del contratto | Inter pronta a scaricare un big

0
623

Sono sei i calciatori dell’Inter in esubero pronti a fare le valigie nell’estate 2022, per i motivi più disparati. Chi sono e perché

Inter-Juventus manca la data per la Supercoppa
Inter © Getty Images

Per quanto vorremmo non finissero mai, i viaggi e le avventure sono destinati a giungere al termine. Per sei calciatori l’Inter ha deciso di non estendere la durata dei rispettivi contratti. Il primo nome in esubero è quello di Samir Handanovic, non più giovane e prestante; poi Perisic, che battaglia con un ben più promettente Dimarco sulla stessa corsia di sinistra. A seguire sembrerebbe esserci anche Arturo Vidal ma le modalità di addio sono leggermente diverse essendo in scadenza nel 2023: secondo la ‘Gazzetta dello Sport’, infatti, l’Inter avrebbe intenzione di esercitare l’opzione per rescindere unilateralmente il contratto, nonostante un buon inizio di campionato del cileno e la voglia di contribuire ancora alla causa nerazzurra. Scendendo col dito sulla lista, ci sono i difensori Kolarov, Ranocchia e D’Ambrosio tutti in scadenza a giugno 2022. Sanchez, invece, sembra essere ancora in bilico visto l’accordo fino al 2023 ma il ruolo marginale nella rosa. Facendo un riepilogo generale, ciò che risalta è la strategia dell’Inter di voler ridurre drasticamente l’impatto di calciatori veterani sull’età media. Strategia condivisa anche dal tecnico Inzaghi, anche se poi a lui spetterà applicarla nel modo giusto all’insegna di felici risultati sul campo. Una squadra ricca di calciatori giovani ha i suoi aspetti positivi, ma peccherebbe in esperienza. Ed è per questo che il tecnico si è intelligentemente tutelato con l’innesto di Dzeko al posto di Lukaku. Ogni mossa, insomma, dovrebbe portare verso un’unica direzione.

LEGGI ANCHE >>> Da Conte e Inzaghi a Onana e le ‘papere’: parla Handanovic

Inter, non solo esuberi ma anche certezze

Lautaro esulta con i compagni dell’Inter © Getty Images

Come già noto, l’Inter si è occupata anche di trattenere a sé gli elementi più indispensabili della rosa. Sono stati confermati i rinnovi di Bastoni per 4 milioni di euro fino al 2024, Lautaro a 6 milioni di euro per cinque stagioni senza clausola e Barella per 5 milioni, bonus inclusi, fino al 2026 con fascia di capitano promessa.