All’Inter manca un Brahim Diaz

0
2009

Uno in grado di spaccare le partite: all’Inter manca e quindi serve davvero un Brahim Diaz

Brahim Diaz (Getty Images)

Non è una provocazione, per noi a questa Inter manca davvero un Brahim Diaz. Ovvero un funambolo in grado di saltare l’uomo e spaccare le partite, specie quando dilaga il piattume e ci sono gli spazi per far male. Ogni riferimento alla gara di ieri a Kiev non è puramente casuale. Chiaramente lo spagnolo, cresciuto tantissimo negli ultimi mesi sul piano soprattutto ma non solo della continuità, è inserito in un contesto di gioco, quello del Milan ieri derubato in casa dall’Atletico, ad oggi molto più brillante di quello espresso finora dalla squadra di Inzaghi. Che all’Inter manchi uno come Brahim Diaz lo si nota tanto in Champions e lo avremmo scritto pure in caso di vittoria con lo Shakhtar, che alla fine, nonostante la brutta prestazione generale salvo pochissimi (anzi solo Skriniar) sarebbe potuta arrivare se almeno uno tra Lautaro e Dzeko avesse avuto la mira giusta.