Recoba: “Avevo già realizzato il sogno di giocare in Europa, non c’era l’idea di andare via”

0
40

Inter, l’ex calciatore Alvaro Recoba ha raccontato alcuni aneddoti riguardanti la sua carriera sia al rientro dall’Europa sia con l’Inter

Recoba (Getty Images)

L’ex giocatore dell’Inter Alvaro Recoba, è stato intervistato durante la trasmissione ‘Gol Perù’. L’ex calciatore, ha esordito ricordando un aneddoto di quando era tornato in Uruguay, dopo che la sua carriera in Europa era terminata e ha detto: “José Chemo Del Solar mi ha chiamato tre o quattro volte per giocare nell’Universitario. L’ultima volta è stata quando sono tornato in Uruguay. Sono tornato con l’idea di non partire più. Avevo già realizzato il sogno di giocare in Europa, di aver guadagnato abbastanza soldi per essere grato per quello che il calcio mi ha dato. Nella mia testa non c’era l’idea di andare via. Ho avuto un’offerta importante per andare in Cina, ma ho chiesto tanti soldi e hanno rifiutato. Poi Chemo mi ha chiamato e io ho chiesto tanto per farmi rispondere di no, e lui ha rifiutato“.

LEGGI ANCHE >>> Correa nuovamente out: lavoro differenziato con l’Argentina e dubbio Lazio

LEGGI ANCHE >>> Addio de Vrij già a gennaio: doppia offerta clamorosa

Naturalmente, ha ricordato anche la sua esperienza all’Inter e ha dichiarato: “Sono passato all’Inter dove non mi conosceva nessuno. C’era solo un video su di me con alcuni gol, non era come oggi dove puoi vedere tutto quello che richiedi. Non c’erano tante informazioni per le persone, ma anche io non ne avevo molte. Fui fortunato perché all’Inter c’erano molti sudamericani e questo mi ha aiutato molto. Ero giovane e mi accolsero in un modo spettacolare. L’Inter è sempre stata una squadra piena di Sudamericani, allora eravamo in 15-16: argentini, brasiliani, colombiani, uruguaiani, c’era un paraguaiano. Quindi non ho mai avuto il problema di adattarmi perché se se ne andava via uno, ne arrivava un altro”.