Ufficializzate le cifre di mercato a bilancio 2021 dell’Inter: il quadro completo

0
33

L’Inter ha ufficializzato il costo dei giocatori a chiusura bilancio 2021. Alcuni giocatori hanno avuto un peso maggiore a causa dei vari bonus

Il 28 ottobre l’Assemblea dei soci dell’Inter ha chiuso il bilancio 2021, ufficializzando anche le cifre relative alla compravendita dei calciatori. In alcune operazioni in entrata, l’inserimento dei bonus ha intaccato l’esercizio 2020/21.

inter
Marotta, Zhang e Antonello (Getty Images)

Complessivamente le operazioni di mercato in entrata, hanno avuto un peso complessivo di 65 milioni di euro. Contabilizzate anche le operazioni di mercato concluse nell’estate 2021. Mentre per quanto concerne le operazioni in uscita dall’Inter, il valere complessivo contabilizzato in termini di plusvalenza è pari a 2,2 milioni di euro, contro i 61,5 del bilancio 2020.

Andando ad analizzare le cifre dei principali calciatori contabilizzati in questo esercizio, ci sono da considerare i riscatti dovuti alle operazioni 2019/20. Stefano Sensi in primis dal Sassuolo, valore di 27 milioni di euro. Andrea Pinamonti 21 milioni di euro, Matteo Darmian 3,2 milioni di euro. Calhanoglu, 2,4 milioni di euro di commissione in quanto svincolato, Arturo Vidal 2,2 milioni di euro. Infine Alexander Kolarov e Alexis Sanchez per un valore di 1,6 milioni il primo e 500 mila euro il secondo.

Inter, acquisti e cessioni 2020/21: cresce il valore di Barella

Inter
Nicolò Barella in azione (Getty Images)

Nelle operazioni concluse nella sessione 2019/20, ci sono da considerare i vari bonus legati alle prestazioni dei calciatori che sono stati versati nel 2021. Uno su tutti è Nicolò Barella, il quale è arrivato due stagioni fà dal Cagliari ma nell’accordo con i sardi c’erano clausole spalmate negli anni. Il centrocampista nerazzurro è passato da un costo complessivo di 40 milioni a 48 milioni di euro, per via di 8 milioni circa derivanti dalla vittoria dello scudetto.

LEGGI ANCHE>>> Inter, Perisic ha deciso: non rinnoverà

Stesso discorso per Alessandro Bastoni, il cui costo storico è aumentato di 6 milioni (da 34 milioni a 40 milioni complessivi). Menzionati anche le due cessioni illustri: Achraf Hakimi e Romelu Lukaku. Il marocchino ha avuto un incremento di 3,2 milioni di euro, passando da 40 a 43,2. Il belga, invece, da 67 a 75 milioni di euro: un +8,7 milioni contabilizzati nel bilancio 2021.