Bastoni in tribuna ieri per via di una contrattura in Italia-Svizzera

0
23

Il pareggio contro la Svizzera di ieri sera complica i piani della Nazionali di Roberto Mancini che, tra gli altri, ha dovuto rinunciare anche ad Alessandro Bastoni

Alessandro Bastoni ©LaPresse

I tanti infortunati avranno sicuramente complicato i piani di Roberto Mancini ieri sera. Oltre ad Immobile e Chiellini, si è aggiunto alla fine anche Alessandro Bastoni. Il centrale dell’Inter è andato direttamente in tribuna ieri sera a causa di una contrattura muscolare. Uscito già malconcio sette giorni fà nel derby Milan-Inter, Bastoni ha avuto una piccola ricaduta. Condizioni da valutare in questi giorni perchè alla ripresa i nerazzurri avranno un doppio impegno niente male: Napoli e Shakthar Donetsk. Il ct della Nazionale ha convocato Gian Marco Ferrari per la trasferta di Belfast contro l’Irlanda del Nord. Possibile che Bastoni nei prossimi giorni faccia ritorno a Milano.

Bastoni out, Barella gioca 69′: la situazione degli “internazionali”

Sanchez insieme a Barella e Correa ©LaPresse

Con Alessandro Bastoni c’era anche Nicolò Barella nella spedizione di Roberto Mancini. Il centrocampista nerazzurro ha giocato 69 minuti nel match contro la Svizzera, sfiorando un gol: bravo Sommer a chiudere lo specchio della porta sul finire della prima frazione. Stasera potrebbe toccare a Edin Dzeko andare in campo, sicuramente giocheranno De Vrij e Dumfries in Olanda-Montenegro.

LEGGI ANCHE>>> I giovani talenti in giro per l’Italia e l’Europa: riflettori su Mulattieri, Males ed Esposito

Dal Sudamerica Alexis Sanchez e Arturo Vidal avevano giocato nella notte di giovedì, con il centrocampista uscito per infortunio ma poi ha tranquillizzato tutti. In Nino Maravilla ha propiziato l’autorete del portiere del Paraguay nei 90′ giocati. Stanotte è stata la volta di Argentina-Uruguay, terminata 1-0 grazie alla rete di Di MariaLautaro Martinez ha disputato 55 minuti, poi sostituito dal Papu Gomez mentre Joaquin Correa ha preso il posto di Dybala ad inizio ripresa. Dall’altro lato c’era Matias Vecino, che ha giocato 64 minuti.