Calciomercato Inter: un sogno “proibito” tra i nomi del post-Perisic

0
33

L’Inter molto probabilmente a fine stagione dovrà salutare una pedina che in questo momento è importantissima per lo scacchiere di Simone Inzaghi

Simone Inzaghi ©LaPresse

Un grande professionista, un calciatore che non si è mai tirato indietro nonostante le mille critiche ricevute negli anni. Rinvigorito da Antonio Conte lo scorso anno, dopo averlo “scartato” la prima stagione, Ivan Perisic è finalmente un giocatore trasformato. Determinante con le sue progressioni, importante per la sua fase difensiva. Tuttavia, il contratto scade il 30 giugno 2022 e non sembrano esserci spiragli di rinnovo. Nessun incontro in programma, volontà del calciatore ormai nota. L’Inter chiede di dimezzare l’ingaggio, l’entourage non ci sta.

Il futuro dell’esterno croato è sempre più lontano dall’Inter. Come riportato il 30 ottobre, non ci sono le condizioni per il rinnovo con i nerazzurri e si profila un ritorno in Bundesliga. Dopo le esperienze al Borussia Dortmund, Bayern Monaco e Wolfsburg, i corteggiatori arrivano principalmente dal campionato tedesco. Sia i bavaresi che il Lipsia sono sulle sue tracce. Possibile inseriemento del Tottenham in corsa.

I nomi per il post Perisic: Gosens il sogno, Dimarco-Inter fino al 2026

Robin Gosens ©LaPresse

Conferme per quanto riguarda il rinnovo di Federico Dimarco. Il Corriere dello Sport ribadisce la volontà della Società di Viale della Liberazione di adeguare il contratto dell’esterno cresciuto nel vivaio nerazzurro. Fresco 24enne, Dimarco dovrebbe prolungare fino al 2026 secondo le indiscrezioni del quotidiano romano.

LEGGI ANCHE>>> De Vrij spegne le voci riguardanti il Tottenham: “Conte non mi ha chiamato”

Il 24enne prodotto del settore giovanile nerazzurro, non è l’unico che andrà a coprire la corsia sinistra in caso di uscita di Ivan Perisic. Piace l’esterno del Borussia Monchengldabach Ramy Bensebaini, riporta il Tuttosport Ma il vero sogno di Beppe Marotta è Robin Gosens, esterno sinistro dell’Atalanta. I Bergamaschi lo valutano intorno i 30 milioni di euro e l’operazione il prossimo anno potrebbe essere fattibile. La pista che porta a Kostic dell’Eintracht Francoforte, non è tramontata.