Barella: “Sbagliato a reagire a una provocazione. Io capitano? Vi spiego”

0
511

Nicolò Barella parla per la prima volta dopo l’espulsione al Bernabeu nel match di Champions contro il Real Madrid di Ancelotti

“Ho sbagliato a reagire”. Barella fa ufficialmente mea culpa per l’espulsione diretta rimediata martedì a Madrid: “E’ stata una spinta, ma ho commesso un errore a reagire. Non è stato un bel gesto”, ha aggiunto il centrocampista dell’Inter a ‘Sport Mediaset’.

Nicolò Barella ©Getty Images

“Ho reagito a una provocazione, potevo evitare di caderci come poteva evitare di provocare Militao. Comunque ho chiesto scusa – ha precisato Barella – Ho parlato sia con lui che con l’arbitro, ho ritenuto di dover scusarmi al di là di questo. Certo, se poi mi daranno una sola giornata di squalifica, io sarò contento”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Nandez per 20 milioni: la strategia vincente

In conclusione Barella ha così risposto sulla possibilità, più che concreta, di ereditare la fascia di capitano da Handanovic: “Giocare con questa maglia è sempre un orgoglio, ma adesso il capitano è, con merito, Samir. Io cerco di dare il massimo”.