Inter, Ausilio vuota il sacco: “Poteva ammazzare chiunque”

0
196

Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter, è intervenuto in merito alla turbolenta estate che hanno vissuto i campioni d’Italia. Dal cambio di allenatore agli addii eccellenti 

L’Inter veleggia al primo posto in testa alla classifica di Serie A. I nerazzurri hanno cambiato marcia nell’ultimo mese e mezzo trovando la quadra giusta agli ordini di Simone Inzaghi, proponendo un gioco anche molto gradevole che sta conquistando i tifosi.

Ausilio ©LaPresse

Il tifo meneghino sembra infatti aver già dimenticato Antonio Conte, ormai solo un lontano ricordo dopo un’estate turbolenta e ricca di problematiche risolte brillantemente dalla dirigenza. Gli addii di Conte prima e Hakimi e Lukaku poi avrebbero infatti potuto incidere in maniera molto negativa sullo sviluppo del progetto, ma Ausilio, Marotta e soci hanno trovato le giuste contromisure.

LEGGI ANCHE >>> Erede Dzeko, occhio al ‘pallino’ di Marotta | I dettagli dell’affare

Calciomercato Inter, Ausilio su Conte e gli addii estivi

Marotta e Ausilio ©LaPresse

Per tutte le altre news di calciomercato e non solo sull’Inter CLICCA QUI

Il direttore sportivo dell’Inter Piero Ausilio, intervistato in esclusiva da Sky Sport, ha parlato di come hanno superato le difficoltà estive relative anche al mercato: Non ci siamo mai persi d’animo, ci siamo guardati in faccia. Perdere persone di quel calibro poteva sembrare una montagna enorme da scalare, ma è il bello di questo sport perché hai subito un’altra occasione. Dipinto peggio di quanto fosse, non ci si può arrendere alle prime difficoltà”

LEGGI ANCHE >>> Scambio fra Inter e Barcellona | Dalla Spagna: principio d’accordo

LEGGI ANCHE >>> ESCLUSIVO | Colonnese: “Liverpool ingiocabile, ma vediamo a febbraio. Perché Inzaghi non mi ha sorpreso”

Ausilio ha concluso: “Perdere un allenatore come Conte e un giocatore come Hakimi e poi successivamente Lukaku ed Eriksen poteva ammazzare chiunque, non noi”.