Conte all’assalto: soldi e giocatore per anticipare l’Inter a gennaio

0
2920

Uno dei più importanti obiettivi di mercato dell’Inter rischia di sfumare. La colpa, nel caso, sarebbe tutta di Antonio Conte

Un momento di grande forma quello vissuto dagli ‘Spurs’ di Antonio Conte, presentatosi a Londra con tre vittorie e un pareggio in campionato; una striscia di vittorie consecutive interrotta a seguito di molteplici casi covid in casa Tottenham.

LEGGI ANCHE >>> Probabili formazioni Salernitana-Inter: Inzaghi rilancia Dzeko

Antonio Conte ©LaPresse

 

Una cosa è certa: il Tottenham di Antonio Conte visto fino ad ora è tutt’altra squadra in confronto a quello visto nei primi tre mesi precedenti sotto la gestione di Nuno Espìrito Santo. Ma i successi del club passano anche e soprattutto dal calciomercato e questo il tecnico leccese lo sa bene, dal momento che risulta che egli stesso abbia chiesto a gran voce – tra i tanti – un certo Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli è in scadenza di contratto e chiaramente pensa al proprio futuro, nel caso non arrivasse a un accordo per il rinnovo con De Laurentiis. E oggi, alla luce anche delle ultime dichiarazioni del suo agente Vincenzo Pisacane, questo accordo appare molto lontano.

Calciomercato Inter, ‘pericolo’ Tottenham per Insigne

Insigne ©LaPresse

Ad aver puntato gli occhi sull’esterno azzurro sono diversi club, tra cui: Toronto, come noto Inter e appunto Tottenham. Stando a ‘calciomercatoweb.it’ i londinesi guidati dall’ex Conte potrebbero provarci già a gennaio anticipando così la concorrenza canadese e, soprattutto, nerazzurra. L’offerta per il 30enne Insigne può essere di 8 milioni di euro con l’aggiunta del prestito di un anno e mezzo con diritto di riscatto fissato a 18 milioni del cartellino di Bergwijn, fuori dai piani dell’allenatore leccese. L’esterno olandese sarebbe perfetto per il modulo apportato da Luciano Spalletti, ma chiaramente la decisione finale spetta a Lorenzo Insigne, il quale per il momento sembra gradire maggiormente l’Inter, la quale punta a prenderlo a costo zero nella prossima sessione di mercato estiva.

Paolo Scelzi