Pinamonti, scacco matto su… Scamacca e Raspadori

0
3800

Il centravanti dell’Inter in prestito all’Empoli segna più di Scamacca e Raspadori, potrebbe essere lui la soluzione a mille dubbi

L’Inter è attiva da qualche mese sul mercato alla ricerca di un attaccante, possibilmente giovane e prestante, che possa diventare il vice Dzeko ed eventualmente coglierne l’eredità non appena si presenterà l’occasione.

Pinamonti, Lazaro e Agoume: tesoretto per Marotta
Andrea Pinamonti ©LaPresse

LEGGI ANCHE >>> Visite mediche concluse, Onana pronto per la firma

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, nuove conferme | Incontro e firma in arrivo

Oltre ai tanti nomi stranieri, nella lista di Marotta ed Ausilio ci sono due italianissimi di proprietà del Sassuolo: Gianluca Scamacca e Giacomo Raspadori. Questi due, blindati più volte dall’amministratore delegato Carnevali, non sembrano di fatto ancora orientati verso le sponde nerazzurre. Prima che questo possa definitivamente accadere, l’ombra di Andrea Pinamonti avanza minacciosa. L’attaccante dell’Empoli, di proprietà dell’Inter, non desidera altro che fare ritorno già a giugno. Al suo seguito ci sono numeri importanti, ben più corposi e significativi degli altri due pretendenti: 7 reti e un assist in 18 partite finora disputate contro le 6 di Scamacca in 19 partite e le 4 e i 4 assist di Raspadori in altrettante presenze. Che sia proprio lui l’uomo giusto?