Marotta ricorda Zamparini: “Aveva passione, determinazione e autorevolezza”

0
102

Inter, l’amministratore delegato Beppe Marotta ha voluto ricordare Maurizio Zamparini con il quale collaborò a Venezia dal 1995 al 2000

Marotta shock: "Senza aiuti concreti il calcio rischia di fallire"
Beppe Marotta ©LaPresse

Sono tante le persone, sia addetti ai lavori che semplici tifosi, che hanno voluto ricordare l’ex presidente di Palermo e Venezia Maurizio Zamparini, venuto a mancare nella notte. Il dirigente dell’Inter Beppe Marotta, che a Venezia collaborò con l’ex presidente dal 1995 al 2000, per poi passare all’Atalanta, ha voluto ricordare l’ex patron intervistato da Sky Sport. Queste le sue parole: “Devo dire che sono stato uno degli artefici del suo ingresso nel calcio, l’ho stimolato a prendere il Venezia nel 1986. Sono stato cinque anni lì, coronando quel periodo con una promozione in A che mancava da tanti anni; son stati momenti indimenticabili, come attraversare il Canal Grande su un’imbarcazione appartenuta al Doge. A Maurizio riconosco tre caratteristiche positive: la passione, quella che l’ha fatto entrare nel mondo dello sport e gli ha permesso di vivere con intensità, la determinazione e la autorevolezza con la quale affrontava la gestione delle sue società con lo spirito imprenditore che sta scomparendo nello sport moderno”.