Inter, Dimarco: “Napoli e Milan in corsa per lo scudetto? Nessuna paura”

0
60

Le parole di Federico Dimarco, il quale non ha dubbi e si è così espresso in merito allo scudetto e non solo

A parlare è stato direttamente Federico Dimarco, il quale, intervistato ai microfoni di ‘Calciomercato.it‘ ha risposto a più di qualche semplice domanda, riguardante proprio il futuro della sua Inter e molto altro.

Inter, Dimarco: "Napoli e Milan in corsa per lo scudetto? Nessuna paura"
Federico Dimarco ©LaPresse

Tanti i temi approfonditi in prima persona dal difensore nerazzurro, il quale ha così esordito direttamente: “Chi temiamo maggiormente tra Milan e Napoli nella lotta scudetto? Non abbiamo paura di nessuno, dipende tutto da noi stessi. Vogliamo tornare in testa alla classifica e lavoriamo apposta per poter tornare a vincere”. Queste le dichiarazioni di Federico Dimarco. Il classe 1997 non ha dubbi e dalle sue affermazioni possiamo interpretare tutta la voglia che l’Inter abbia di tornare a fare risultato anche in campionato…e non solo. L’esterno “made in Italy” (protagonista sin qui di 2 gol messi a segno e 2 assist forniti in campionato) ha poi così concluso: “Riguardo il doppio confronto con il Milan abbiamo voglia di rivalsa e sicuramente dopo quello che è successo in campionato, daremo ora tutto ciò che abbiamo e faremo del nostro meglio”.

Inter, Dimarco e non solo: tutti i retroscena legati al rinnovo del terzino

Inter, Dimarco e non solo: tutti i retroscena legati al rinnovo del terzino
Federico Dimarco ©LaPresse

Protagonista di una lunga intervista concessa a ‘Calciomercato.it‘, Federico Dimarco ha anche rivelato tutti i motivi che ci sono stati dietro la decisione di rinnovare il suo contratto: “Sono cresciuto con questa maglia indosso. Volevo questo prolungamento già dalla scorsa estate. Non ho avuto alcun dubbio e per me è stata una grandissima emozione ottenere questo rinnovo con l‘Inter. Ora penso soltanto al presente e lavoro giorno per giorno”. Dalle parole dell’ex Hellas Verona si evince tanto e non a caso, la giovane promessa italiana, è consapevole del peso di quella divisa che porta con se e non immagina altro che un futuro a tinte nerazzurre.