Inter, Inzaghi non lo rischia: tornerà in Coppa Italia contro il Milan

0
89

Arriva la decisione da parte di Simone Inzaghi, il quale non vuole correre rischi e aspetta il giocatore per la prossima

Archiviata la sconfitta casalinga rimediata contro il Sassuolo, i ragazzi di Simone Inzaghi hanno in testa soltanto il match di oggi contro il Genoa. Diventa fondamentale a questo punto per l’Inter tornare a fare punti e non solo, dal momento che ciò che si augurano gli attuali campioni d’Italia, è quello di riavere tutti a disposizione quanto prima.

Inter, Inzaghi non lo rischia: tornerà in Coppa Italia contro il Milan
Simone Inzaghi ©LaPresse

Poco meno di sette ore al fischio d’inizio di Genoa-Inter. Diversi i dubbi di formazione che accomunano i due tecnici Alexander Blessin e Simone Inzaghi. A maggior ragione per quest’ultimo, il quale non se l’è sentita di rischiare e ha dovuto fare a meno di un giocatore di fondamentale importanza come Robin Gosens per questa 27esima giornata di Serie A. Seppur lo stesso tecnico piacentino abbia annunciato nella giornata di ieri che il tedesco abbia lavorato in gruppo durante queste settimane, l’attuale tecnico dei nerazzurri non ha comunque voluto accelerare i tempi dell’ormai ex Atalanta (vista anche la precedente ricaduta). Sarà nel match d’andata di Coppa Italia contro il Milan che scatterà a questo punto la sua prima convocazione con gli attuali campioni d’Italia.

Inter, Inzaghi riabbraccia anche Correa per il match di Coppa Italia contro il Milan

Inter, Inzaghi riabbraccia anche Correa per il match di Coppa Italia contro il Milan
Joaquìn Correa ©LaPresse

Robin Gosens non sarà il solo giocatore che Simone Inzaghi riavrà a disposizione per le prossime sfide, in quanto, il tecnico piacentino ritroverà nuovamente Joaquìn Correa. L’argentino viaggia verso la convocazione nel primo del doppio confronto di Coppa Italia contro il Milan e diventa fondamentale a questo punto che il classe 1994 ritrovi la condizione quanto prima. L’ex tecnico laziale non ha fatto alcun mistero e come annunciato nella giornata di ieri, tutto ciò che si augura, è quello di riavere tutti a disposizione nel minor tempo possibile e chissà che questa non possa essere l’occasione giusta per rivedere il ‘Tucu’ in campo.