Conte è ancora un incubo: assalto in casa Inter per restare

0
186

Antonio Conte continua indirettamente a rappresentare una figura più o meno ricorrente nell’immaginario Inter. Per la sua permanenza al Tottenham potrebbe chiedere un nerazzurro 

Antonio Conte ha lasciato un segno evidente nella storia recente dell’Inter. Il tecnico salentino infatti è stato mattone fondante del progetto che in un biennio ha portato alla vittoria dello scudetto, e che rappresenta le basi di ciò che sta portando avanti a modo suo Simone Inzaghi. L’impatto sul mondo Inter è stato quindi decisivo sia in termini di successi che di progettualità, con molti calciatori ora fondamentali nella nuova gestione, esaltati inizialmente proprio dai dettami dell’attuale allenatore del Tottenham.

Antonio Conte © LaPresse

Intanto lo stesso Conte, dopo il divorzio estivo con i nerazzurri, ha aspettato qualche mese prima andare in sella ad una nuova avventura, chiamato da Tottenham per approdare nelle prime quattro in Premier League. L’ultimo periodo è stato ricco di sconfitte e polemiche per gli ‘Spurs’, con lo stesso allenatore italiano ad alzare polveroni mediatici. “Ci dovranno essere delle valutazioni, riguardo il club, riguardo me. Per me questa situazione è frustrante”, disse qualche giorno fa prima di scusarsi in conferenza alla prima occasione utile.

Calciomercato Inter, nubi sul futuro di Conte: il ‘regalo’ Bastoni aiuterebbe

Inter, tornano Bastoni e Brozovic contro il Genoa. Ci prova un big
Alessandro Bastoni ©LaPresse

Tanti segnali quindi di qualche crepa nel rapporto tra Conte e il suo nuovo ambiente. L’ambizione del tecnico salentino è infatti sempre quella di lottare per i massimi traguardi, e per farlo vorrebbe rinforzi importanti dal calciomercato.

Sul suo futuro iniziano quindi ad aleggiare delle nubi, e proprio il mercato potrebbe essere il modo giusto per diradarle. Per restare a Londra potrebbe quindi pretendere un assalto milionario ad un pupillo come Alessandro Bastoni cresciuto da lui e fondamentale per una difesa a 3. Il giovane nerazzurro è però presente e futuro dell’Inter e a meno di offerte fuori mercato non partirà. Conte dal canto suo avrebbe bisogno di qualche certezza. Ci potrebbe provare ma i nerazzurri sono pronti a fare muro.