Inter, nessuno parla di Vidal: contratto in scadenza e meta futura

0
83

Per il centrocampista cileno sarà l’ultima stagione in nerazzurro, ecco i motivi della decisione di non rinnovare 

Non c’è dubbio che lo stile di gioco di Arturo Vidal sia mutato da quel che tutti ricordano ai tempi della Juventus di Antonio Conte, eppure lo stesso ex tecnico lo ha voluto nuovamente con sé all’Inter due anni fa contando soprattutto sulla sua incredibile esperienza nelle competizioni europee.

Arturo Vidal ©LaPresse

Il bilancio complessivo con la maglia nerazzurra è stato finora tutto sommato sufficiente ma con qualche sbavatura di troppo, avendo avuto spesso l’occasione di mettersi in mostra con la solita grinta e determinazione ed altre volte sembrando un tantino fuori fase come se il tempo per lui scorresse in modo diverso rispetto agli altri. Oggi è proprio il tempo che gli resta a Milano a fare parlare di sé, come se in molti se lo fossero dimenticato: restano pochi mesi prima della scadenza ultima del contratto che, salvo sorprese, non verrà rinnovato dalla società. La motivazione, per quanto scontata, appare logica. Il peso dell’ingaggio sulle casse societarie ammonta innanzitutto a 6 milioni di euro netti a stagione, non poco vista la media della squadra e le note difficoltà finanziarie. In secondo luogo, l’Inter preferirebbe reinvestire quanto recuperato dal suo svincolo in un profilo più giovane, di prospettiva e perché no anche meno “impegnativo”. Soprattutto se si tratta di un calciatore che, seguendo il filone degli avvenimenti e gli schemi di Inzaghi, non detiene lo scettro di titolare. In una situazione simile ci sarebbe anche il connazionale Alexis Sanchez.

Calciomercato, Vidal verso il ritorno in Sud America

Arturo Vidal ©LaPresse

In molti addetti ai lavori parlano di un possibile ritorno del calciatore cileno verso le sponde sudamericane, nello specifico del Brasile dove militerebbe nel Flamengo il connazionale ed amico di una vita, Mauricio Isla.