Inzaghi conferma, parte la caccia al vice Brozovic: c’è anche un fedelissimo

0
266

Il club dovrà analizzare le offerte che giungeranno nelle prossime settimane, si sbircia sia in casa che tra le fila degli ex di Inzaghi

Nel corso della recente conferenza stampa tenuta al ‘Suning Training Centre’ di Appiano Gentile alla vigilia del derby di Coppa Italia tra Inter e Milan, il tecnico nerazzurro Simone Inzaghi ha tenuto a ribadire al mondo l’importanza di Brozovic all’interno del gruppo e degli schemi di gioco.

Colpo Inter a centrocampo: "E' perfetto per Inzaghi"
Simone Inzaghi e Marcelo Brozovic ©LaPresse

Alla domanda relativa ai movimenti di mercato del club al fine di trovare il sostituto perfetto del jolly croato nella sessione estiva, non si è sbilanciato tanto. Quel che tuttavia interessa è il fatto che sia stata confermata l’intenzione di compiere questo passo cruciale per gli assetti della prossima stagione. Così l’Inter dovrà guardarsi attorno con attenzione per scrutare ed analizzare ogni offerta che da qui alle prossime settimane potrebbe sopraggiungere sul tavolo della dirigenza. Senza poi dimenticare che un profilo di tutto rispetto, in forte crescita, lo ha già in casa: si tratta di Agoumé, attualmente in prestito al Brest. Quel che però potrebbe drizzare le antenne del tecnico piacentino è una sua vecchia conoscenza, uno dei fedelissimi all’esperienza sulla panchina della Lazio, in scadenza di contratto proprio fra un paio di mesi.

Calciomercato, Lucas Leiva tra gli indiziati di Inzaghi per il turnover

Lucas Leiva, in uscita dalla Lazio a fine giugno ©LaPresse

Agli sgoccioli di una storia lunga cinque anni nelle fila del club biancoceleste della Capitale, Lucas Leiva sarà costretto a cambiare aria. Per il mediano 35enne non sarà facile trovare una destinazione europea d’alto livello che gli possa promettere un elevato minutaggio, pertanto potrebbe accontentarsi di un ruolo lievemente più marginale donando soprattutto esperienza al di fuori dal campo. All’occorrenza, però, un profilo della sua caratura potrebbe ugualmente rendersi utile ad Inzaghi laddove Brozovic dovesse essere tenuto al riposo. Chissà che i due non si riabbraccino ancora una volta su suolo milanese.