Pioli: “Gara decisiva ma che non inciderà sullo scudetto. Conosciamo bene l’Inter”

0
33

Le dichiarazioni rilasciate da Stefano Pioli alla vigilia del derby Inter-Milan, gara valevole per la semifinale di ritorno di Coppa Italia

Ancora poco più di 24 ore e poi sarà nuovamente tempo di InterMilan. Una sfida che va già avanti da un’po’ di tempo in campionato, ma che questa volta pare protrarsi anche in Coppa Italia.

Pioli: "Gara decisiva ma che non inciderà sullo scudetto. Conosciamo bene l'Inter"
Stefano Pioli ©LaPresse

Gara da dentro o fuori quella di domani. Lo sanno bene entrambi i tecnici e questa volta, a dire la sua ci ha pensato lo stesso Stefano Pioli durante la propria conferenza stampa.

Ecco le sue parole raccolte da Interlive.it:

SUGLI INFORTUNI – “Calabria e Romagnoli sono da valutare e li vedremo oggi. Anche Gabbia è uscito un’po’ malconcio, ma credo che possa essere a disposizione per domani”.

INTERMILAN– “Non è una gara che inciderà sulle sorti dello scudetto. Resta indubbiamente una sfida decisiva che vale l’accesso alla finale di Coppa Italia, ma sappiamo benissimo qual è il nostro percorso in campionato e dobbiamo far di tutto pur di provare a vincere tutte le partite che mancano da qui sino al termine della stagione”.

PRECEDENTI STAGIONALI – “Qualsiasi esperienza sia positiva che negativa ci ha permesso di diventare una squadra consapevole dei propri mezzi. Conosciamo bene i nostri avversari così come loro conoscono noi. Non conta nulla essere ancora imbattuti nei derby stagionali e quindi dovremo essere bravi a non abbassare la guardia e a rimanere concentrati per tutto l’arco dei 90 minuti”.

INTER – “Chiaro che ci saranno momenti nel quale dovremo accelerare e altri nel quale dovremo gestire la partita. Sappiamo che l’Inter può essere in grado di far male a campo aperto ma non ci resta far altro che leggere la partita nel miglior modo possibile”.

DERBY D’ANDATA – “Credo che il nostro modo di giocare contro l’Inter sia sempre stato molto simile nel corso di questa stagione. Abbiamo un piano di gioco e dovremo essere in grado di attuarlo in campo. Conta solo essere imprevedibili e non dare punti di riferimento”.

OBIETTIVO STAGIONALE – “Dobbiamo fare il possibile per poter superare la stagione scorsa. La finale di Coppa Italia può essere un punto di partenza e proprio per questo restiamo concentrati sulla partita di domani sera”.

SULLA TREQUARTI – “Sarà fondamentale riuscire a schermare Brozovic e proprio per questo, vedendo le caratteristiche credo che sia molto più probabile che giochi uno tra Kessiè e Krunic piuttosto che Brahim“.