Inter-Roma, prova di carattere per Sozza: promosso all’unanimità

0
29

L’arbitro di Inter-Roma ha superato le attese nonostante le critiche piovute dai tifosi giallorossi per la provenienza geografica e qualche episodio occorso

Gli strascichi della favolosa prestazione dell’Inter contro la Roma di Mourinho si fanno sentire anche nel post-partita, soprattutto sulle spalle di quei tifosi giallorossi che non hanno gradito a pieno il profilo e la prova offerta dall’arbitro Sozza.

Simone Sozza ©LaPresse

In verità le critiche, sempre avvolte nella bolla della soggettività e della fede calcistica, lasciano il tempo che trovano. In primo luogo, perché l’origine del direttore di gara (hinterland di Milano) non è determinante considerata la sua appartenenza alla Sezione AIA di Seregno. Questo genere di lamentele sono vecchie come il mondo. In secondo luogo, perché nessuno degli episodi occorsi in Inter-Roma sono stati passibili di ammonimenti nei confronti del suo operato. C’è chi lamenta di un mancato doppio-giallo ai danni di Brozovic, chi di un mancato calcio di rigore in favore di Carles Perez agli sgoccioli del secondo tempo in un contrasto – puramente di gioco, con smanacciate da entrambe le parti – con il difensore nerazzurro Bastoni. A rivedere gli episodi, è stato davvero troppo poco.

“Sozza destinato a diventare internazionale”, parola dell’ex Marelli

La terna arbitrale capeggiata da Sozza ©LaPresse

L’ex arbitro Luca Marelli, ora opinionista per ‘DAZN’ ha confermato i giudizi di tutti i maggiori quotidiani sportivi e non sulla prova offerta da Sozza in Inter-Roma: “Nessuno sarà mai grande come Collina ma lui ricorda molto Rosetti, diventerà internazionale il prossimo anno. Facile come previsione”.

A seguire le votazioni, su una scala da uno a dieci: Gazzetta 7, Corriere dello Sport 7, Tuttosport 7, La Repubblica 6,5; Il Giornale 6,5, La Stampa 6, il Corriere della Sera 6, il Messaggero 6.