Ranocchia: “Che emozione quella finale. Il gol più bello? Contro l’Empoli”

0
12

Le parole del veterano difensore centrale Ranocchia sul ricordo della finale di Coppa undici anni fa e il gol più bello della sua carriera

Da giorni gloriosi a momenti di declino. Andrea Ranocchia è uno dei senatori dell’Inter, uno di quelli che ha attraversato le diverse ere del calcio nerazzurro degli ultimi anni. E in un certo senso, è particolarmente affascinato al valore della Coppa Italia. Quasi come fosse la sua competizione.

Calciomercato Inter, cosa filtra in casa nerazzurra per quanto riguarda i rinnovi di Ranocchia e D'Ambrosio
Andrea Ranocchia ©LaPresse

“Ricordo la finale di undici anni fa contro il Palermo, che emozione. Giocavo accanto ai campioni del Triplete, il fischio finale mi diede una gioia immensa. Sin da quando ero bambino ho sempre sognato di vestire una maglia importante come quella dell’Inter ed averlo fatto per così tanto tempo non può essere che un onore”, rivela Ranocchia in un’intervista speciale alla vigilia di Juventus-Inter.

Poi ammette: “Il gol contro l’Empoli è stato senza dubbio il più bello della mia carriera, soprattutto perché ci ha permesso di arrivare sin qui”. Di certo una firma di spessore, visto anche il gesto tecnico in rovesciata che farebbe invidia persino ad un attaccante fuoriclasse. “Dopo quella vittoria abbiamo fatto un percorso bello, battendo anche Roma e Milan. Contro la Juventus bisogna limitare gli errori, siamo pronti a giocarcela”.