Handanovic: “I tre trofei uno più bello dell’altro. Juve-Inter qualcosa di magico”

0
33

Le parole rilasciate da Handanovic nel corso di questa sua lunga intervista che anticipa Inter-Sampdoria

Intervistato da il ‘Matchday Programme’, Samir Handanovic ha parlato di parecchie vicissitudini che hanno caratterizzato l’Inter, non soltanto nel corso di questa stagione, ma anche durante tutti questi ultimi anni nei quali l’attuale capitano nerazzurro ha dovuto costantemente difendere la propria porta dagli assalti avversari.

Handanovic: "I tre trofei uno più bello dell'altro. Juve-Inter qualcosa di magico"
Samir Handanovic ©LaPresse

Tanti i temi sul quale l’estremo difensore sloveno ha potuto soffermarsi: “Sul podio dei miei ricordi più belli metterei sicuramente il mio approdo qui in nerazzurro e oltre a questo, ricordo con piacere anche alcune vittorie speciali, come quella vinta contro l’Empoli nell’ormai lontano 2019. Una partita al cardiopalma che ci consegnò la qualificazione in Champions League“. Queste le prime parole rilasciate dal capitano dell’Inter e una volta fatte tutte queste premesse, Samir Handanovic ha poi così concluso: “Nell’ultimo anno abbiamo alzato ben tre trofei e lo abbiamo fatto rimanendo sempre uniti e dando tutto ciò che avevamo in campo. Poi, c’è inoltre l’ultimo e dolcissimo ricordo della Coppa Italia conquistata contro la Juventus. Se c’è una cosa che invidio agli altri ruoli? Beh, per una volta devo ammettere che mi piacerebbe vivere quella sensazione bellissima che gli attaccanti provano dopo aver fatto gol”.