Esonero a sorpresa e cambiano le strategie: offerta per Dumfries

0
46

Arrivato come erede di Hakimi, Denzel Dumfries ha saputo imporsi alla grande nel sistema Inter e nel calcio italiano. Ora è una certezza tanto da stuzzicare anche in uscita 

Quando la scorsa estate andò via Hakimi in direzione PSG sostituito da Dumfries serpeggiava del pessimismo per un possibile downgrade rispetto al fortissimo esterno marocchino. Al netto delle comprensibili problematiche di adattamento iniziali però il laterale olandese ha saputo sostituire al meglio il collega finito a Parigi, mettendo al servizio dell’Inter ottime doti fisiche abbinate a capacità di inserimento anche senza palla.

Calciomercato Inter, i nerazzurri buttano nuovamente un occhio sia su Pinamonti che Asllani 
Kristjan Asllani e Denzel Dumfries a duello ©LaPresse

Gol e assist dai piedi di Dumfries non sono infatti mancati nel corso di questa stagione alla corte di Simone Inzaghi, e così di pari passo è aumentato anche il suo valore economico di mercato, così come gli estimatori su di lui. Acquistato per 12,5 milioni di più bonus per un totale massimo di 15, ora l’olandese ha visto praticamente raddoppiare la sua quotazione nell’ottica del club di Suning.

Calciomercato Inter, il Borussia Dortmund cambia allenatore: Dumfries idea per la fascia

Denzel Dumfries © LaPresse

Le prestazioni di Dumfries oltre che soddisfare l’Inter e raccogliere consensi tra i tifosi, hanno anche attirato l’attenzione di alcuni top club esteri. L’olandese è stato infatti accostati a società come il Bayern Monaco, il Manchester United e l’Atletico Madrid, ma potrebbe essere un’altra la squadra che potrebbe farci un pensierino per l’estate.

Fari puntati sul Borussia Dortmund che ha chiuso al secondo posto in Bundesliga e che recentemente ha esonerato in via ufficiale Marco Rose, cambiando così guida tecnica. Col cambio in panchina potrebbero mutare anche le strategie in entrata, con l’eventuale ingresso di un nuovo alterale destro a tutto campo vista la necessità in fascia. Dumfries per età, capacità e prospettive potrebbe stuzzicare anche se il ragazzo penserebbe di cambiare solo per un club superiore e non è il caso del BVB. I gialloneri dal canto loro potrebbero provare a stuzzicare invece l’Inter con 25/30 milioni di euro. Troppo poco, i nerazzurri puntano eventualmente a incassare almeno 40 milioni di euro dalla cessione di Dumfries.