Interlive | Anche Dumfries sulla lista dei ‘sacrificabili’: l’Inter fissa il prezzo

0
797

Dumfries è arrivato all’Inter l’estate scorsa per 15 milioni di euro bonus inclusi. La sua stagione in nerazzurro è stata positiva: 7 gli assist e 5 i gol messi a segno

Non ha fatto dimenticare Hakimi, ma la stagione di Denzel Dumfries è stata comunque positiva. Dopo le difficoltà iniziali, il terzino olandese è riuscito a conquistarsi una maglia da titolare realizzando in tutto 5 gol, di cui 2 alla Roma di Mourinho, e ben 7 assist.

Denzel Dumfries ©LaPresse

Come accaduto ad Hakimi, però, la prima stagione rischia di essere anche l’unica del classe ’96 con la maglia dell’Inter. Il club sarà costretto a fare altri ‘sacrifici’ a causa degli ormai noti problemi finanziari e l’ex Psv, al pari dei vari Bastoni, Skriniar e Lautaro è uno di quelli in grado di garantire un incasso importante finanche una ricca plusvalenza essendo costato appena 15 milioni bonus inclusi.

In scadenza a giugno 2025 e con uno stipendio da 2,5 milioni di euro netti, Dumfries avrebbe mercato soprattutto in Premier League, mentre la pista Bayern caldeggiata soprattutto dalla stampa italiana è molto fredda. I bavaresi hanno già rinforzato la fascia destra con l’arrivo a zero dall’Ajax del marocchino Mazraoui, peraltro anche lui facente parte della scuderia di Vincenzo Raiola, il cugino di Mino morto lo scorso 30 aprile. Per Dumfries, secondo quanto raccolto da Interlive.it, l’Inter parte da una richiesta di 50 milioni di euro, con l’obiettivo eventualmente di incassarne almeno una quarantina.