Sensazioni positive e futuro da scrivere: affare sull’asse Inzaghi-Inzaghi

0
183

Nella prima amichevole importante contro il Lugano vinta dall’Inter c’è stato un ragazzino classe 2003 capace di mettersi in mostra: si tratta di Alessandro Fontanarosa che potrebbe anche finire in orbita Serie B

L’Inter si sta preparando in vista della prossima stagione che dovrà essere improntata sul tentativo di riprendersi lo scettro di campione d’Italia dopo averlo perso quest’anno. Intanto la truppa di Simone Inzaghi tra un allenamento e l’altro ha anche già avuto modo di scendere in campo per la prima amichevole contro il Lugano, vinta con un poker e che ha potuto dare anche le prime indicazioni.

Simone Inzaghi ©LaPresse

Le partite estive chiaramente lasciano il tempo che trovano dal punto di vista dell’importanza e del valore delle vittorie, ma qualche intuizione tecnica possono comunque darla. Dalle buone impressioni di Correa, al feeling col campo già di livello di Lautaro Martinez, fino anche ai giovani capaci di mettersi in luce. Un nome interessante in questo senso è stato quello di Alessandro Fontanarosa.

Calciomercato Inter, buon impatto di Fontanarosa: idea anche per Filippo Inzaghi

Fratelli Inzaghi ©LaPresse

Alla lettura della formazione iniziale della partita contro il Lugano ha spiccato anche il nome di Fontanarosa al centro della difesa a tre tra D’Ambrosio e Darmian davanti a capitan Handanovic. Il classe 2003 nato a San Gennaro Vesuviano, da alcuni anni pilastro difensivo delle giovanili nerazzurre, ha lasciato ottime sensazioni nella sfida contro gli svizzeri vinta dalla truppa di Inzaghi.

Centrale di piede mancino che si ispira anche a Bastoni ha avuto esperienze con Napoli, Empoli e Sampdoria prima di legare il proprio nome e futuro alla stessa Inter che ora potrebbe cambiare il suo destino. Il lavoro alla corte di Inzaghi procede bene, le vibes sono molto positive e l’impressione fatta contro il Lugano è stata un ottimo biglietto da visita. Visto il valore e il potenziale Fontanarosa potrebbe essere, in caso di partenza in prestito per farsi le ossa, un’idea per tanti in Serie B ed in questo senso potrebbe essere stuzzicante anche per Filippo Inzaghi alla Reggina, magari su ‘consiglio’ del fratello Simone.