Sanchez zavorra dell’Inter: “Zero possibilità che arrivi”

0
252

Il centravanti cileno continua a fare muro sulle possibili destinazioni lontano dall’Inter e in Sud America gli sbarrano le porte

La questione Sanchez va avanti da settimane ed è ancora oggi un nodo da sciogliere. Il centravanti cileno non rientra più nei piani della società nerazzurra ma, come noto, preferisce adagiarsi sugli allori di un contratto che riporta giugno 2023 come data di scadenza. Del resto i 7 milioni di ingaggio annuali che gli spettano non sono pochi e fanno comodo per ammortizzare l’attesa.

Alexis Sanchez ©LaPresse

Per lui si tratterebbe di resistere ancora un po’ in un ambiente che gli sta ormai stretto e finora sta riuscendo nel suo intento: continua a rifiutare tutte le offerte al ribasso che gli vengono presentate, dalle destinazioni più disparate. Non soltanto in Europa ma persino dal suo benamato continente sudamericano. Il grosso problema è che tra queste non c’è nessuna disposta a coprire l’ingaggio che chiede.

Qualche settimana fa era stato accostato al Flamengo, nella massima serie brasiliana, proprio dove si è appena aggregato Arturo Vidal. Ma proprio di recente vicepresidente del club Marcos Braz ha dichiarato di esserci “zero possibilità che Sanchez arrivi da noi”. Al suo seguito anche il presidente ha così commentato: “Alexis ha la sua vita, non ho parlato con lui né gli ho riferito nulla”.

Calciomercato, Sanchez non molla: calano le chance di risoluzione

Alexis Sanchez ©LaPresse

Senza una meta ben fissa in testa e la certezza che questa possa diventare concreta, è sempre più improbabile che Sanchez accetti di lasciare l’Inter. Il rischio di restare senza squadra, del resto, è per lui fin troppo alto. Pretende un ingaggio monstre col minimo sforzo, una circostanza poco realizzabile per la maggior parte dei club in circolazione.