ESCLUSIVO | Skriniar: la ‘mossa’ dell’Inter dopo Bremer-Juve

0
770

Skriniar resta sul mercato ma l’Inter cambia le condizioni dopo la beffa Bremer messa in atto dalla Juventus. Ecco tutti i dettagli

Non solo i tifosi, vedi lo striscione della Curva Nord, anche la squadra non vuole che Skriniar venga ceduto: “Per me è fondamentale che lui rimanga con noi – ha detto capitan Handanovic nelle vesti di portavoce di tutto il gruppo, lanciando un messaggio deciso alla società e nello specifico a Steven Zhang – Non possiamo perdere altri pezzi”.

Skriniar in azione ©LaPresse

Skriniar può ancora lasciare l’Inter, ma dopo la ‘beffa’ Bremer-Juve le possibilità di una sua partenza si sono un po’ ridotte. E questo non perché, come fatto veicolare inizialmente dal club, lo slovacco sia stato tolto dal mercato. Il classe ’95 resta ‘in vendita’ per le esigenze ormai note a tutti, tuttavia – come raccolto in esclusiva da Interlive.it – la dirigenza di viale della Liberazione ha deciso di alzare l’asticella. In sostanza ora non bastano più 65/70 milioni di euro per il cartellino del centrale ex Sampdoria, bensì una proposta fuori misura, davvero irrinunciabile. Forse così si spiega la virata su Mukiele del Lipsia da parte del Paris Saint-Germain.

Calciomercato Inter, alzato il prezzo di Skriniar: ecco il motivo

Skriniar in azione ©LaPresse

L’Inter alza il prezzo di Skriniar perché, ma questa è una nostra riflessione, la sua cessione obbligherebbe i dirigenti a prendere non uno ma ben due difensori. Cioè a riportare in auge il ‘piano’ originario per la difesa: via Skriniar, dentro Bremer e un sostituto di Ranocchia, nella fattispecie Milenkovic. Un piano che necessiterebbe di risorse economiche non indifferenti, poiché i difensori di un certo valore costano. A maggior ragione per chi ne avrebbe urgentemente bisogno.