La Curva Nord scende in campo: “Non si tocca”

0
236

La Curva Nord non ci sta e di conseguenza prende posizione. Ecco quanto accaduto durante la giornata di oggi

Sono indubbiamente ore caldissime quelle al quale l’intera dirigenza dell’Inter sta facendo fronte sin qui, al punto che, durante la giornata di ieri, i nerazzurri sono riusciti a farsi beffare dalla Juventus per quello che ne concerne l’affare Bremer ed ora, a farsi sentire questa volta, ci ha pensato anche e soprattutto la Curva Nord.

La Curva Nord scende in campo: "Non si tocca"
Curva Nord Inter ©LaPresse

Difatti, dopo che l’operazione Bremer è ormai andata ‘in fumo’, i nerazzurri sono ora a caccia di un difensore che riempia la casella lasciata vuota da Andrea Ranocchia e per far sì che tutto ciò accada, è necessario che l’Inter dia un’improvvisa accelerata sul piano delle entrate. Nonostante questo, un altro tema caldissimo di quest’estate, è sicuramente quello riguardante Milan Skriniar ed è proprio a proposito di questo che, a farsi sentire questa volta, ci ha pensato direttamente la Curva Nord tramite una vera e propria delegazione.

Inter, ecco lo striscione esposto da parte della Cura Nord al di fuori della sede nerazzurra

Inter, ecco lo striscione esposto da parte della Cura Nord al di fuori della sede nerazzurra
Curva Nord Inter ©LaPresse

Dopo quanto accaduto infatti, numerosi tifosi interisti chiedono a gran voce la permanenza – e di conseguenza il rinnovo di contratto – di Milan Skriniar. Tra questi, c’è in particolar modo anche la Curva Nord, la quale, tramite una delegazione, ha reso nota quella che è la propria posizione. Da qui per l’appunto, questi ultimi, hanno esposto – proprio al di fuori della sede dell’Inter – uno striscione che recita: “Patti chiari, amicizia lunga: Skriniar non si tocca”. Nel frattempo, sul centrale slovacco, c’è ancora l’ombra del Psg, ma i parigini – almeno per il momento – non sembrano intenzionati a rilanciare la propria offerta che si aggira intorno ai 50 milioni di euro.