Fra un anno Lautaro o Barella: cifra shock

0
64

Lautaro e Barella sul tavolo di due big europee. Ecco che diventa fattibile un loro futuro addio

Dopo aver riscontrato importanti problemi economici durante questi ultimi anni, l’intera dirigenza dell’Inter, è da tempo a lavoro per far sì che questa situazione arrivi a risolversi quanto prima.

Fra un anno Lautaro o Barella: cifra shock
Lautaro Martinez e Romelu Lukaku ©LaPresse

Difatti, dopo essere arrivati a cedere Romelu Lukaku e Achraf Hakimi ben due estati fa, i nerazzurri, entro giugno 2023, saranno necessariamente obbligati a dover portare il proprio bilancio intorno ai 60 milioni di euro ed è proprio per questo che dovranno sacrificare – senz’alcun ombra di dubbio – un loro big. Da qui quindi, se fino a qualche giorno fa, i principali candidati erano – e restano tutt’ora – Milan Skriniar e Denzel Dumfries, ecco che – nel caso in cui non dovesse essere ceduto nessuno dei due durante questa sessione di calciomercato – sulla lista dei possibili partenti potrebbe finirci anche uno tra Lautaro Martinez e Nicolò Barella.

Calciomercato Inter, Lautaro e Barella sulla lista dei possibili partenti: la situazione

Calciomercato Inter, Lautaro e Barella sulla lista dei possibili partenti: la situazione
Nicolò Barella in azione ©LaPresse

Dopo aver preso atto di quanto accaduto con Bremer, l’Inter potrebbe decidere di arrivare a rimandare a giugno 2023 la cessione di un proprio big; in modo tale da non indebolirsi a campionato in corso. Da lì quindi, ad essere in cima alla lista dei sacrificabili partenti – tra un anno – potrebbero non esserci più ne Skriniar e ne Dumfries, bensì uno tra Lautaro Martinez (che quest’estate ha rifiutato diversi corteggiatori, dal Tottenham all’Atletico) e Nicolò Barella. Entrambi vantano una forte concorrenza sia da parte di alcune squadre spagnole che di Premier; al punto che il ‘Toro’ è stimatissimo dal ‘Cholo’ Simeone e Barella da Ancelotti e il suo Real Madrid. A tal proposito quindi, nel caso in cui la stagione dovesse andare per il verso giusto, l’Inter potrebbe arrivare ad incassare circa 80-90 milioni di euro dalla vendita di uno dei due.