Inzaghi accusato dal calciatore: “Non ha mantenuto la promessa”

0
358

Le dichiarazioni dell’ex nerazzurro pungono il tecnico piacentino, il quale non avrebbe rispettato un patto preso all’inizio della passata stagione

La doppietta di Matias Vecino in Europa League con la maglia della Lazio ha rilanciato il suo nome sullo scenario internazionale, lui che ha attraversato due annate difficili tra le file dell’Inter. Dapprima sotto la guida di Conte, poi sotto quella di Inzaghi: a quest’ultimo ha avuto qualcosa da ridire nell’intervista post-partita ai microfoni di ‘Sky Sport’.

Matias Vecino ©LaPresse

“Sono stato fuori 7-8 mesi, ripartire non è mai facile dopo uno stop simile. Per di più mi trovavo in una squadra che lottava per le prime posizioni in classifica, normale non trovare spazio. Ho avuto qualche occasione nelle prime partite, poi sono stato impegnato con la Nazionale in Copa America. L’ultimo anno sono rimasto perché mi voleva Inzaghi: aveva promesso che sarei stato un giocatore importante, ma nulla di tutto questo è mai accaduto”, ha ammesso Vecino con amarezza.

Vecino rinato sotto la guida Sarri, rimpianto Inzaghi

Matias Vecino ©LaPresse

Toltosi il sassolino dalla scarpa, il Vecino 2.0 brilla agli occhi dei sostenitori biancocelesti. In campionato ha calcato i campi già quattro volte, per non parlare della prestazione offerta contro il Feyenoord da incorniciare. L’Inter ha fatto delle scelte e chissà che lo stesso Inzaghi non stia rimpiangendo di non averlo schierato a sufficienza in passato.