Zhang vende e Inzaghi non resta: Klopp il grande regalo

0
1270

L’Inter non ha iniziato la stagione proprio col piede giusto ma in Premier League c’è chi sta navigando anche peggio. Occhi infatti sul Liverpool di Klopp che necessita di un cambio di marcia. Intanto i bookmakers lanciano una clamorosa provocazione 

Inizio zoppicante per l’Inter di Simone Inzaghi che ha già perso due volte in campionato per mano di Lazio e Milan e una volta in Champions League contro il Bayern Monaco.

Klopp all'Inter dai bookmakers
Simone Inzaghi ©LaPresse

La truppa meneghina è quindi a caccia della giusta continuità e della formula più adatta per essere competitivi sul lungo periodo in tutte le competizioni. Momento di transizione anche per una big del calcio europeo come il Liverpool di Jurgen Klopp, che lo scorso anno perse la finale di Champions e arrivò secondo in Premier. Ora però i ‘Reds’ non sono ripartiti col piede giusto ed hanno già collezionato qualche battuta a vuoto di troppo, evidenziando passi indietro rispetto alle ultime annate. Soli 9 punti nelle prime tre partite di campionato ed una sonora sconfitta europea contro il Napoli al Maradona hanno contribuito ad incrinare le consuete certezze di Klopp in quel di Anfield. Il tecnico tedesco lavora per riportare i suoi ai fasti del recente passato, mentre i bookmakers lanciano una clamorosa provocazione.

Calciomercato Inter, occhio alla panchina di Inzaghi: dai bookmakers anche il sogno impossibile Klopp

Klopp all'Inter dai bookmakers
Klopp ©LaPresse

I tanti bassi raccolti dal Liverpool in queste prime uscite iniziano a far scattare i primi campanelli d’allarme sul prossimo futuro del club rosso. Klopp è sempre stato fulcro assoluto del progetto delle ultime annate, eppure il ciclo, senza un cambio di marcia, potrebbe anche rischiare di veder cambiata qualche pedina nelle prossime annate.

Un discorso più sul medio e lungo periodo che viene ulteriormente cavalcato dai bookmakers che quotano a 12,00 persino il nome di Klopp per la panchina dell’Inter nell’ottica di un approdo a Milano entro l’agosto 2025. Una proiezione a lunghissimo raggio, estremamente complessa per tantissimi motivi, e che a livello economico potrebbe essere anche solo immaginabile, al netto del legame indissolubile tra il Liverpool e il tedesco, solo con una cessione della famiglia Zhang.