Un olandese per rimpiazzare de Vrij: idea dalla Premier

0
165

La difesa dell’Inter potrebbe subire un corposo restyling la prossima estate, a partire dai big in scadenza. De Vrij dovrebbe andare via: idea per un erede olandese 

L’inizio di stagione dell’Inter ha fatto registrare fin troppi alti e bassi, soprattutto dal punto di vista difensivo. La retroguardia della squadra di Simone Inzaghi è finita spesso nel mirino della critica per la mancanza delle stesse certezze che c’erano invece nelle scorse annate. Un reparto quello arretrato che potrebbe peraltro anche cambiare parzialmente volto con le prossime sessioni di calciomercato. Occhio soprattutto ai due big in scadenza di contratto a giugno 2023: Milan Skriniar, per il quale si lavora su un complicato rinnovo, e Stefan de Vrij, che invece dovrebbe lasciare Milano.

Un olandese al posto di de Vrij
Stefan de Vrij © LaPresse

Il difensore olandese vive una fase calante della propria carriera, già dalla scorsa stagione in cui non è apparso tonico e brillante come nelle precedenti. Questo primo scorcio sembra ricalcare gli stessi problemi ed appare complesso pensare ad un rinnovo contrattuale.

Calciomercato Inter, de Vrij via a zero: idea olandese per sostituirlo

Un olandese al posto di de Vrij
Akè © LaPresse 

Le probabilità che de Vrij possa quindi lasciare l’Inter alla fine del suo rapporto sono sotto gli occhi di tutti, così come la necessità poi del club di acquistare almeno un nuovo difensore per arricchire e ringiovanire il reparto. In questo senso un’idea intrigante potrebbe arrivare dalla Premier League e con un connazionale come protagonista.

Andrebbe valutata la posizione di Nathan Akè, 27enne del Manchester City che con Guardiola ha sempre trovato pochissimo spazio e non sembra fare eccezione questa stagione in cui ha giocato solo due gare dall’inizio. Il suo valore è calato nel tempo e un’altra annata così potrebbe anche rappresentare l’ultima per l’ex Chelsea. Il City non ha particolari problemi economici, e al netto di una valutazione di 25/30 milioni, comunque rivedibile, per un comprimario come l’olandese, al netto dell’intenzione di cederlo a titolo definitivo, potrebbe anche aprire al prestito con diritto di riscatto, formula preferita dall’Inter. Avendo caratteristiche da difensore tecnico può agire sia centrale che centro-sinistra ed essere tatticamente intrigante. Il suo contratto ha scadenza 2025.