Bomber prodigio per l’Inter: è già lotta a suon di milioni

0
647

Tra un anno l’Inter potrebbe ritrovarsi a valutare il futuro del proprio attacco. Da Lukaku al probabile addio di Dzeko: il ruolo di punta potrebbe incassare un’altra rivoluzione. Nome intrigante tra i giovani 

Nel corso dell’ultima estate all’Inter ha fatto rientro Romelu Lukaku andando così a potenziare l’attacco meneghino che poteva aver bisogno di un centravanti forte fisicamente e capace di catalizzare su di se le attenzioni. Chiaro come l’inizio della sua seconda avventura a Milano non sia andato come sperato complice un infortunio. Ora starà a Big Rom tornare a far sognare i tifosi, mentre chi lo ha rimpiazzato come Dzeko ha provato a dare il suo contributo.

Sesko stellina per l'Inter ma quanta concorrenza
Giuseppe Marotta ©LaPresse

Al netto di tutto l’attacco dell’Inter presenta non pochi punti interrogativi che potrebbero portare ad inserire a roster un altro centravanti la prossima estate. Lukaku è in prestito e andrà rivalutata la sua posizione col Chelsea, mentre Dzeko è in avanti con l’età e i nerazzurri potrebbero salutarlo a zero alleggerendo anche il monte ingaggi.

Calciomercato Inter, tutti pazzi per il baby bomber Sesko: un’idea difficile per l’attacco

Sesko stellina per l'Inter ma quanta concorrenza
Sesko ©LaPresse

Il panorama europeo offre diversi nuovi talenti da tenere sott’occhio, uno dei quali potrebbe anche attirare la stessa Inter. Col Salisburgo sta impressionando la crescita di Benjamin Sesko, centravanti forte fisicamente classe 2003 capace di realizzare già cinque gol col club, senza dimenticare quello messo a segno nella recente vittoria della Slovenia contro la Norvegia. In un’intervista a ‘tv2.no’ il corazziere sloveno ha parlato di un altro giovane attaccante a cui ispirarsi come Haaland: “È un grande giocatore. Ho un grande rispetto per lui e lo guardo anche molto su YouTube. Sono molto felice di aver scambiato la maglia con lui. La terrò nella mia collezione. Mi ha anche detto che ho ben giocato. Diventare meglio di lui? È molto difficile. È a un livello molto, molto più alto del mio. Solo una piccola percentuale riesce a essere a quel livello“.

Sesko intanto è promesso sposo del Lipsia anche se il suo futuro potrebbe anche cambiare la prossima estate qualora la sua crescita dovesse continuare così. Bomber prodigio che piace a tanti club tra cui il Real Madrid e la Premier, in Italia era stato accostato anche a Napoli, Juve e Milan potrebbe essere osservato speciale anche dell’Inter come erede di Dzeko, o anche qualora si volesse tentare una strada più giovane nel caso in cui non si trovasse accordo per la permanenza di Lukaku. Prezzo (40 milioni) e concorrenza sono in ascesa.