“Non ci sarà”: l’annuncio alla vigilia di Sassuolo-Inter

0
378

Le dichiarazioni rilasciate da parte del tecnico neroverde alla viglia del big match contro l’Inter e valevole per la nona giornata di campionato

Torna la Serie A, con l’Inter impegnata domani pomeriggio alle ore 15 al ‘Mapei Stadium’ nell’ostico match contro il Sassuolo. Simone Inzaghi e i suoi non possono più permettersi alcun passo falso né per la classifica né tantomeno dopo la splendida vittoria fatta registrare contro il Barcellona. Già cinque le sconfitte stagionali incassate dai nerazzurri sin qui, con l’ultima arrivata proprio contro la Roma.

"Non ci sarà": l'annuncio alla vigilia di Sassuolo-Inter
Alessio Dionisi ©LaPresse

Da qui seguono le parole del tecnico neroverde Alessio Dionisi:

SUL MOMENTO DEL SASSUOLO – “Siamo rimasti soddisfatti dell’ultima gara disputata. Abbiamo ottenuto quello che ci siamo meritati fin qui. Quella con la Salernitana – per l’appunto – contava tanto. Arrivava dopo la sosta e poteva sembrare una partita semplice anche se non lo è stato”.

SULLA GARA DI DOMANI – “Difficile pensare che contro l’Inter si possa entrare in campo con superficialità. Dovremo mostrare la giusta consapevolezza e mantenere un grandissimo equilibrio di squadra, sapendo che non abbiamo fatto ancora niente. Loro chiaramente sono una delle compagini candidate alla vittoria finale e lotteranno – come giusto che sia – fino all’ultimo. Ne sono sicuro di questo. Occorrerà perciò la massima umiltà”.

L’ANNUNCIO SU BERARDI – “Purtroppo domani non sarà disponibile. Si sta avvicinando sempre più il suo momento e mi auguro davvero che questo possa accadere già durante la prossima partita. La sua è stata senz’alcun dubbio una perdita importante, anche se ora ora la squadra non sta facendo rimpiangere del tutto Domenico. Spero però che rientri presto”.

PINAMONTI – “Penso che sentisse di più la scorsa partita. Se ne parla tanto di quando un giocatore fa bene ma non fa gol, in questo caso un attaccante. Ma devo abituarmi io in primis. Quest’anno si parlerà tanto dei giocatori che ci sono e deve essere bravo Andrea a fregarsene di tutto questo. Se si parla di un calciatore è perché – giustamente – si hanno delle aspettative e lui d’altra parte sta facendo bene”.

SULLE ASSENZE – “Ad oggi mi sento di dire che sono gli stessi della partita precedente. Berardi non ci sarà, dobbiamo valutare Traore invece. Non vale la pena forzare. Abbiamo l’allenamento di oggi per capire se sarà della partita o meno”.