Onana si è già preso l’Inter: “Abbiamo vinto insieme”

0
66

Il portiere ringrazia i tifosi per il sostegno ed è sempre più leader tra i pali, ecco quello che pensa Inzaghi

Buona la prima per André Onana a difesa della porta dell’Inter in campionato contro il Sassuolo, nella sua gara d’esordio. Il camerunese ex Ajax aveva già ben figurato nelle prime tre uscite di Champions League, ma fino ad ora sembrava non avere ancora la piena fiducia del tecnico Simone Inzaghi che invece aveva continuato a preferire il capitano Samir Handanovic.

André Onana ©LaPresse

Tre punti fondamentali che ci permettono di continuare sul nostro cammino“, scrive Onana in un post ad hoc sul suo profilo Instagram: “Insieme, squadra e tifosi, abbiamo vinto su un campo difficile. Grazie per il sostegno che ci avete dato“. Parole di ringraziamento da vero leader, qual è già per la sua Nazionale, ora sulla via del sorpasso al collega di reparto. Sorpasso legittimo, visti i risultati, soprattutto per la questione legata alla reattività, un dettaglio che ad Handanovic è sfuggito in più di una circostanza in questo inizio di stagione.

Inzaghi non molla: “Li valuterò di partita in partita”

Samir Handanovic ©LaPresse

Al contempo però, il numero 1 dell’Inter non sembra aver accusato la decisione di rimanere in panchina, fungendo da vero uomo spogliatoio e fornendo consigli utili per gli assetti sul campo. “Samir è un valore aggiunto. Si è sempre messo a disposizione per il bene della squadra nelle uscite in cui non ha giocato”, ha dichiarato il tecnico piacentino al termine della partita. “Onana però ha dimostrato di meritarsi il posto da titolare. Continuerò a valutarli di volta in volta”, ha poi concluso. Insomma tra i due è sfida aperta. La conferma di uno non prescinde dalla possibilità di vedere l’altro titolare nell’occasione successiva. E così via, in un loop di interscambi propedeutico al bene dell’Inter.