Zenga: “L’Inter nelle ultime tre trasferte ha segnato la bellezza di dieci gol”

0
42

Inter, l’ex portiere Walter Zenga ha analizzato le ultime gare della squadra di Simone Inzaghi e ha dato un giudizio molto positivo

Walter Zenga ©LaPresse

L’ex giocatore dell‘Inter Walter Zenga ha voluto analizzare le ultime gare della sua ex squadra e naturalmente dare il suo parere sull’ultima vittoria della squadra di Simone Inzaghi a Firenze.

Queste le dichiarazioni dell’ex portiere tramite un video sul suo canale Youtube: “L’Inter nelle ultime tre trasferte ha giocato a Reggio Emilia, BarcellonaFirenze, segnando la bellezza di dieci gol. Una squadra che segna dieci gol merita di vincere le partite, fare punti e andare avanti, anche se la Fiorentina non merita 10 punti in classifica, perché è una buona squadra”.

Poi ha proseguito: “Ieri sera nella vittoria dell‘Inter bisogna considerare anche che Terracciano ha fatto due-tre parate importanti, al contrario di Onana non me ne ricordo. Al di là di questo i nerazzurri avevano iniziato già benissimo con il pallone perso da Biraghi e l’intervento del portiere viola su Lautaro“.

Sul gol di Barella ha detto: “Il centrocampista si dimostra ancora una volta un giocatore che è in una forma fantastica”, mentre nell’azione del secondo gol ha spiegato come il movimento di Correa, scambiando con Lautaro, “Ha fatto una delle poche cose belle della partita. Il Toro sigla il raddoppio grazie anche al partner che gli porta via Milenkovic: “Meno male che una settimana fa era in crisi e adesso è di nuovo ai top livelli”.

Non potevano mancare i complimenti per Dzeko, che è entrato nella ripresa al posto di Correa e secondo l’ex calciatore: “Diventa devastante e importantissimo in questa partita, infatti lancia Martinez con una giocata fantastica”.

Infine, commentando la rete del definitivo 4-3, Zenga ha spiegato: “Avrei preferito che il pallone arrivasse direttamente a Mkhitaryan e non che l‘Inter facesse gol in quella maniera”.

Le sue ultime dichiarazioni, sono state per i miglioramenti della squadra e ha detto: “L’Inter è tornata squadra, sa essere compatta, un gruppo che lotta e si aiuta nei momenti difficili. Contro questa Fiorentina la vittoria dell’Inter assume ancora più un carattere di merito”.