Lukaku, ci siamo: quasi due anni fa l’ultima in Champions

0
42

Lukaku ritrova la Champions dopo uno stop durato ben due mesi. Il belga viaggia ora spedito verso la convocazione contro il Viktoria Plzen

Causa infortunio, Romelu Lukaku ha dovuto ‘fare compagnia’ a tutto il resto della sua squadra dal difuori del campo. Inizialmente, si era parlato di uno stop che sarebbe durato intorno ad una ventina di giorni, ma da lì, il fastidio accusato alla coscia sinistra, si è poi rivelato più grave del previsto.

Romelu Lukaku ©LaPresse

In virtù di quanto accaduto quindi, il belga è stato praticamente costretto a dover saltare ben 12 impegni stagionali tra campionato e coppa (e di cui addirittura quattro in Champions League). Pensiamo per esempio, a quelli andati in scena in particolar modo contro Bayern Monaco e Barcellona. Nonostante questo, i ragazzi di Inzaghi – nel corso del proprio cammino europeo – sono comunque riusciti a cavarsela, portandosi momentaneamente al secondo posto in classifica con 7 punti conquistati. A distanza di due mesi però, per Lukaku, è arrivato il momento di tornare nuovamente in campo.

Verso Inter-Viktoria: le ultime sulle condizioni di Lukaku

Romelu Lukaku ©LaPresse

Torna la Champions League con l’Inter impegnata mercoledì pomeriggio alle ore 18:45 contro il Viktoria Plzen in quel del ‘Meazza’. Tra le novità, c’è quella riguardante il rientro di Romelu Lukaku. Il belga infatti, viaggia sempre più spedito verso la convocazione contro la squadra ceca, dove partirà quasi sicuramente dalla panchina. L’ultima gara disputata dal classe ’93 assieme all’Inter – nella massima competizione europea – risale ormai al lontano dicembre 2020.

Lukaku e quell’ultima volta in Champions assieme all’Inter: il belga sogna di tornare al gol coi nerazzurri anche in Europa

Romelu Lukaku ©LaPresse

Bisogna tornare a circa due anni fa per rivedere Romelu Lukaku con indosso la maglia dell’Inter in Champions League. Ricorreva infatti il 9 dicembre 2020 quando il belga disputò la sua ultima gara assieme ai nerazzurri nella massima competizione europea. Match che terminò 0-0 contro lo Shakhtar Donetsk e che condannò poi la squadra guidata all’epoca da Antonio Conte all’eliminazione dal proprio girone. L’ultima rete siglata in Champions dal classe ’93 assieme ai nerazzurri, risale invece alla gara tenutasi contro il Borussia M’Gladbach, dove lo stesso Lukaku mise a segno una doppietta sancendo il 2-3 finale.