Inzaghi ne riabbraccia due: tutto pronto alla sfida di Champions

0
42

Il tecnico piacentino reintegra in gruppo due calciatori rimasti indisponibili finora, l’obiettivo è il passaggio di turno in Champions League

Quello di domani pomeriggio sarà un giorno doppiamente importante per l’Inter. Da un lato per la posta in palio, decisamente alta, che riguarda la qualificazione diretta agli ottavi di Champions League in caso di vittoria contro il Viktoria Plzen; dall’altro per il rientro a tutti gli effetti nella lista dei convocati di Romelu Lukaku, rimasto fuori per due mesi a causa di un infortunio muscolare di modesta entità.

Romelu Lukaku ©LaPresse

Sul belga il tecnico Simone Inzaghi spera che possa aver superato anche le difficoltà a livello emotivo per la tanto lunga assenza e che possa incidere sin da subito nell’impegno europeo in programma. Quest’oggi si è allenato bene con il resto dei compagni ed assieme a lui ha fatto ritorno anche Roberto Gagliardini, anch’egli fermatosi per una lombalgia negli ultimi giorni.

Quanto alla possibile formazione nei pensieri del tecnico, l’Inter potrebbe schierarsi col solito 3-5-2 dando nuovamente spazio a Gosens e Dumfries sulle fasce, con Mkhitaryan ancora una volta mezz’ala di sinistra e Bastoni braccetto di difesa. Non si esclude che Lukaku possa fare il suo ingresso in campo nel corso del secondo tempo, per poter procedere al suo rientro in modo graduale.

 Inter-Viktoria Plzen come una finale: parola di Dimarco

Federico Dimarco ©LaPresse

In occasione dell’incontro di Champions con il Viktoria Plzen, l’esterno sinistro Federico Dimarco ha così dichiarato ai microfoni di Amazon Prime Video: “Domani ci giochiamo tutto, sarà come una finale. Con calma e concentrazione bisogna raggiungere l’obiettivo che all’inizio pensavamo di non riuscire a raggiungere. Invece adesso siamo qui, a giocarcela”.