“Ce l’ho da quando giocavo”: Inzaghi ‘risponde’ a Marotta dopo Inter-Bologna

0
2745

Il tecnico nerazzurro dopo il 6-1 di stasera: “Avevo fiducia che l’avremmo sistemata entro il primo tempo. In classifica siamo tutte lì, a parte il Napoli”

“È stata una bella risposta”. Lo ha detto Simone Inzaghi dopo il 6-1 al Bologna con cui l’Inter si mette alle spalle – o almeno ci prova – la sconfitta di domenica con la Juventus: “In classifica siamo tutte lì, a parte il Napoli che sta facendo un campionato a parte – ha aggiunto il tecnico nerazzurro al microfono di ‘Dazn’ – Nella Serie A di quest’anno si fermano tutte e chiaramente fa notizia quando è l’Inter a farlo… Facciamo complimenti a chi sta davanti, cercando di proporre in trasferta quello che riusciamo a fare in casa”.

Inter-Bologna 6-1, parla Inzaghi
Simone Inzaghi ©LaPresse

“Dopo lo 0-1 chiaramente non ero felice, ma devo dire che in questi tre giorni ho visto una squadra molto concentrata. Avevo fiducia sul fatto che l’avremmo sistemata entro il primo tempo. Se rischio di ‘perdere’ Asllani e Gagliardini dato che giocano poco? Per noi allenatori non è mai semplice, siamo tutti i giorni a dover fare delle scelte – ha risposto – Non dimentichiamo che abbiamo fatto venti partite, di cui 18 senza Lukaku e 9 senza Brozovic. Sono due pedine importantissime, però grazie a tutti siamo riusciti a fare il nostro percorso andando avanti in Champions. In campionato abbiamo perso punti che fanno male, ma ora non dobbiamo guardare la classifica. Se le parole di Marotta avevano messo ulteriore pressione? Io la pressione ce l’ho sempre, fin da quando giocavo. Con la dirigenza c’è un ottimo rapporto, parliamo sempre sia dopo le vittorie che dopo le sconfitte. Sono tutti molto trasparenti, se hanno bisogno di dirti qualcosa lo fanno in modo chiaro”.