Le ultime verso Atalanta-Inter: due dubbi per Inzaghi

0
42

Inzaghi pensa a che ‘volto’ dare alla sua Inter nel match di domenica contro l’Atalanta. Le ultime verso Bergamo: tutte le possibili mosse

Reduci dal pesante 6-1 ottenuto contro il Bologna, l’Inter di Inzaghi ha sostanzialmente così deciso di ripartire daccapo una volta per tutte, in modo tale da dimenticare il pesante ko di Torino contro la Juve. E’ in arrivo però per i nerazzurri un altro scontro diretto, al quale gli attuali vice campioni d’Italia, per un’ovvia serie di ragioni, devono necessariamente rispondere presente.

Simone Inzaghi ©LaPresse

Ad attendere la squadra guidata da Simone Inzaghi, ci sarà infatti l’Atalanta dell’ex tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini (posizionata momentaneamente al quinto posto con 27 punti assieme all’Inter). I bergamaschi sono reduci dall’insoddisfacente risultato maturato per 2-1 contro il Lecce e – così come i nerazzurri – hanno vera e propria voglia rivalsa. Da qui, gli unici due dubbi da parte del tecnico piacentino in vista di Bergamo.

Chi tra Mkhitaryan e Brozovic a metà campo? Inzaghi osserva e ragiona: le ultime in vista dell’Atalanta

Marcelo Brozovic ©LaPresse

In vista del big match di domenica – in programma alle 12:30 contro l’Atalanta – Simone Inzaghi è ora chiamato a prendere un’attenta ed opportuna serie di riflessioni, in modo tale da decidere chi schierare in campo dal 1′. A tal proposito, il tecnico piacentino deve non soltanto scegliere chi disporre al centro della difesa tra de Vrij e Acerbi, bensì valutare anche chi inserire a centrocampo tra Mkhitaryan e Brozovic. Per il resto nessun altro dubbio di formazione possiamo dire per l’Inter. Attesi ulteriori aggiornamenti già nelle prossime ore in merito a tutto ciò.

Verso Atalanta-Inter, due assenti per parte: Gasperini corre ai ripari

Gian Piero Gasperini ©LaPresse

In vista del big match di domenica prossima, entrambi gli allenatori dovranno fare i conti con due assenze per parte: vale a dire quelle di Muriel e Zappacosta da un lato – con Demiral ancora da valutare – e Lukaku e Darmian dall’altro. Nel frattempo, tutto quello che Gasperini si augura, è di riuscire a recuperare perlomeno il centrale turco (non decisamente al 100%).